Categorie
Traduttore: L. Sosio
Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2002
Tipo: Libro universitario
Pagine: 259 p., ill.
  • EAN: 9788811593737

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Perché ci sia vita sulla Terra è ancora (ma forse non per molto) un mistero. Al contrario l'origine degli ingredienti della vita è una delle scoperte più importanti del secolo scorso. Di che cosa siamo fatti? Di atomi principalmente di carbonio azoto ossigeno e idrogeno (più tracce di altri elementi). Da dove arrivino questi elementi è la domanda alla quale John Gribbin cerca di dare una risposta che è poi allo stesso tempo la più poetica e scientificamente affascinante: siamo "polvere di stelle" letteralmente. Ripercorrendo in modo semplice ma rigoroso la vita delle stelle dalla nascita alla morte Gribbin spiega al lettore che è all'interno degli astri che la fusione nucleare genera tutti gli elementi fino al ferro e che la generazione di quelli più pesanti avviene durante le gigantesche esplosioni (le supernovæ) che segnano la fine delle stelle più grandi. Dunque gli elementi alla base della vita e pure certe molecole complesse sono molto comuni nell'universo: questo è il dato affascinante che Gribbin divulga molto bene e che è alla base di una nuova disciplina forse poco nota ma con grandi prospettive per il futuro l'astrobiologia. Per trasmettere in modo corretto ma accessibile e appassionante l'informazione scientifica è necessario coinvolgere il lettore narrando la storia e le vicende attraverso le quali quelle scoperte sono state fatte: Gribbin riesce molto bene anche in questo compito e mostra che progresso scientifico e tecnologico (e talvolta ideologico) siano strettamente interconnessi (e che in un certo senso ogni scoperta avviene più o meno precisamente nel momento in cui deve avvenire).
Paolo De Los Rios