Topone PDP Libri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Le poste in Italia. Da amministrazione pubblica a sistema d'impresa
23,75 € 25,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+240 punti Effe
-5% 25,00 € 23,75 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Le poste in Italia. Da amministrazione pubblica a sistema d'impresa - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Le poste in Italia. Da amministrazione pubblica a sistema d'impresa
€ 25,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Il volume ripercorre le vicende del sistema postale italiano dall'Unità ai nostri giorni. Tra il 1860 e il 1889 venne realizzata una rete di servizi tecnicamente aggiornati ed efficienti, estesa all'intero territorio nazionale. La fusione del personale delle poste e dei telegrafi determinò invece una fase di crisi, risoltasi solo all'inizio del Novecento. Dopo l'avvento del fascismo si pose mano a una serie di interventi, sotto le insegne del Ministero delle Comunicazioni, e il risanamento dei bilanci rappresentò uno dei vanti del regime. Dal secondo dopoguerra in poi l'Amministrazione postale ha attraversato un profondo travaglio, alle prese con le nuove e crescenti esigenze determinate dalle trasformazioni economiche e sociali del Paese.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2004
15 gennaio 2004
X-294 p., ill. , Brossura
9788842071242

Voce della critica

Il volume è il primo di una serie di cinque, realizzati con il patrocinio delle Poste italiane. Qui sono raccolti, oltre alla sintesi conclusiva di Valerio Castronovo, tre saggi redatti dai curatori dei successivi volumi, finalizzati a offrire un primo profilo d'insieme: Giovanni Paoloni sugli anni dall'Unità al periodo giolittiano, Andrea Giuntini sul periodo tra le due guerre e Gianfranco Petrillo sugli anni dal 1945 ai giorni nostri. La storia delle Poste italiane, quale emerge dal volume, appare segnata dall'alternarsi di periodi di elevato rendimento e di buoni risultati di bilancio a lunghe fasi di scadimento nei servizi e di perdite finanziarie. Una storia di luci e ombre, dove le luci sembrerebbero concentrarsi soprattutto nei primi decenni del periodo postunitario e in occasione della realizzazione dei principali piani di riforma, l'ultimo dei quali, avviatosi alla fine degli anni ottanta e in procinto di concludersi con l'ingresso in borsa, ha cambiato in misura irreversibile il volto delle poste italiane. Ciclico appare poi, in ogni nuova fase dello sviluppo del paese, il riaprirsi di alcune dirimenti scelte di fondo (pubblico o privato, modello industriale o modello amministrativo, aumento degli organici o investimenti in nuove tecnologie), per le quali evidentemente i governi e le dirigenze amministrative non sono mai riuscite a trovare una soluzione valida nel lungo periodo. Non mancano dunque gli spunti critici e problematici nei saggi qui raccolti, né fa difetto l'ampiezza e la ricchezza della documentazione utilizzata. Sarebbe perciò sbagliato considerare questa storia delle Poste italiane un'opera d'occasione e celebrativa. Per poter valutare la validità e la completezza degli approcci utilizzati o le eventuali lacune dell'opera, insomma per cogliere appieno pregi e limiti, sarà necessario però attendere i successivi volumi.

Alessio Gagliardi

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore