Traduttore: C. Spallino Rocca
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 231 p., Brossura
  • EAN: 9788804524038
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mila

    13/10/2006 09:37:57

    Non capisco perchè scritto sul corpo sia osannato e libri come questo, in un certo senso, lasciati da parte....bellissimo,da non perdere, ancora più coinvolgente di scritto sul corpo!!

  • User Icon

    sara

    08/09/2006 12:23:08

    come si può dare un giudizio negativo a questo libro? inconfondibile lo stile della winterson,qui ancora più marcato di tante altre sue opere.Eccellente

  • User Icon

    Ste

    01/02/2006 17:44:49

    Della Winterson rimane - secondo il mio modestissimo parere - insuperato l'esordio, Non Ci Sono Solo Le Arance. Anche questo è però un libro bellissimo, scritto nel suo stile inconfondibile, forse non sempre agevole da seguire ma che sicuramente si fa leggere e rileggere. A tratti ironico, con osservazioni fulminanti. Insomma mi è piacuto, penso si sia capito. Ste PS Per Rosy: Powerbook vuole la doppia W...;

  • User Icon

    rosy

    29/10/2004 09:48:42

    pretestuoso!!!e' una parata di racconti che si susseguono senza alcun filo logico.la scrittrice DOVEVA scrivere quel libro per chissa' quale motivo,ma non aveva nulla da comunicare.ha usato in modo superficiale la sua conoscenza storico-amorosa e ne e' uscito POVEROBOOK!!L'HO TROVATO ORRENDO E SCRITTO MALISSIMO.

  • User Icon

    Chiara

    24/07/2004 19:15:25

    Io citerei altre frasi invece, Luca. "CHE COSA MI ASPETTAVO? QUESTO E' UN MONDO VIRTUALE. E' UN MONDO CHE INVENTA SE STESSO. OGNI GIORNO SI FORMANO NUOVE TERRE CHE POI VENGONO SOMMERSE. NUOVI CONTINENTI DELLA MENTE SI STACCANO DALLA TERRAFERMA. ALCUNI GODONO DI VENTI FAVOREVOLI, ALTRI AFFONDANO SENZA LASCIARE TRACCIA, ALTRI ANCORA SONO COME ATLANTIDE: FAVOLOSI, VAGHEGGIATI, MAI SCOPERTI... CERCO TE, CERCO ME STESSA" Ed è proprio per questo che adoro la Winterson: tramite lei riesco a capire più me stessa. La storia di questo libro è un po' evanescente, ma il suo stile resta inconfondibile. Riesce ad unire le pugnalate al cuore con momenti di pure rivelazioni ultraterrene. E' semplicemente una donna geniale. Per riassumere la storia, be', segnalerei un'ultima frase: "AMORE E MORTE SONO GEMELLI, NATI NELLO STESSO ISTANTE, ENTRAMBI IN LOTTA PER LA SUPREMAZIA, E SE LA MORTE PRETENDE TUTTO, LO STESSO FA L'AMORE. EPPURE E' PIU' FACILE MORIRE CHE AMARE". Leggetelo!

  • User Icon

    luca

    16/07/2004 11:03:04

    Mi manca ogni senso concreto della famiglia, dei legami, dell'appartenenza. Accentuata fino all'eccesso, invece, in me c'è una sete di amore vero [...] Questo amore esiste. Forse è la sola cosa che esiste [...] Frammenti, tracce, indizi, singole lettere mi inducono a continuare la ricerca. A volte ci sono andata vicina ma non sono stata capace di entrare [...] Soffro, m'incammino intenzionalmente sulla via della sofferenza per affrontare una prova, per trovare un'unità di misura, per vedere come andrà a finire, per evitare di chiudermi in me stessa [...] Non è amore facile, questo, ma solo l'impossibile vale lo sforzo. Queste sono alcune parole di questo libro, un libro chiarissimo, curatissimo, oserei quasi dire perfetto. Un libro che non racconta semplicemente una storia d'amore ma che porta alla luce e discute ogni singolo ostacolo, emozione, o interrogativo di Ali portando il lettore stesso ad interrogarsi sui suoi limiti, sui suoi sentimenti, sulle sue azioni. Libro di istruzioni per l'utilizzo di se stessi.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione