Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi

Paul Watzlawick,J. H. Beavin,D. D. Jackson

Traduttore: M. Ferretti
Anno edizione: 1971
In commercio dal: 1 novembre 1978
Pagine: 288 p., Brossura
  • EAN: 9788834001424

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Studi interdisciplinari - Studi sulla comunicazione

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
È possibile pensare che i rapporti interattivi tra individui siano determinati essenzialmente dai tipi di comunicazione che essi adoperano fra loro? Due tesi sono centrali in questo libro: 1) il comportamento patologico (nevrosi, psicosi, e in genere le psicopatologie) non esiste nell'individuo isolato ma è soltanto un tipo di interazione patologica tra individui; 2) è possibile, studiando la comunicazione, individuare delle 'patologie' della comunicazione e dimostrare che sono esse a produrre le interazioni patologiche. Considerando un esempio di interazioni patologiche, quelle descritte nel dramma di Albee Chi ha paura di Virginia Woolf?, con un'analisi puntuale del testo gli autori svelano le patologie della comunicazione (i giochi, le tattiche, le simmetrie, i vari meccanismi di comunicazione) che predominano in questo spezzone di 'ménage cronico' più vero di un documento autentico. Quest'analisi non si limita a un'interpretazione dei meccanismi interattivi, ma scopre procedimenti pragmatici (comportamentali) che consentono di intervenire nelle interazioni e di codificarle. 'Paradossalmente', è proprio con l'induzione di 'doppi legami', con l'invio di messaggi paradossali, con la 'prescrizione del sintomo' e altri procedimenti di questo tipo che il terapeuta riuscirà a sbloccare situazioni nevrotiche o psicotiche apparentemente inespugnabili.

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paolo Piaser

    01/06/2016 14:26:18

    Voglio spezzare una lancia in favore di questo libro, considerate le ultime due recensioni. Certamente è un libro non proprio immediato; certamente propone soluzioni che hanno effettivamente delle falle e dei pericoli; sicuramente non è proprio "modernissimo" visto che è del '71; ma è altrettanto vero che rasenta la genialità. Watzlavick propone una visione della psicoterapia non attraverso lo studio della patologia, bensì attraverso lo studio della relazione che si instaura tra esseri umani e lo fa con un piglio divertente, attento, disilluso e molto piacevole. Il consulente di marketing, di cui la signora Tatiana parla, ha assolutamente ragione: nella pragmatica Watzlavick spiega in maniera piuttosto esauriente come la comunicazione si basi sulle relazioni umane, sul come queste avvengono, più che sul cosa si dica in queste comunicazioni - comunque importante, ma assolutamente inefficace da solo. Ed è forse qui che il pensiero pecca un po'... sarà mica che anche e soprattutto attraverso questa via si sia arrivati alla mancanza di contenuto della civiltà che ci circonda ? Da McDonald ai programmi televisi pre-confezionati.. - Se si è in grado di usare i modelli di interazione e di ragionamento che vengono proposti in questo libro, si acquisiscono strumenti potenti per comprendere meglio chi sta comunicando con noi e di conseguenza creare un legame più sano, così come distruggere un legame che ci sta asfissiando e ci limita.

  • User Icon

    federico merlotti

    25/08/2014 20:10:35

    Interessante,utile,ma ho fatto molta fatica ad arrivare in fondo. Sicuramente riservato a chi è già esperto della materia.

  • User Icon

    tatiana

    05/09/2013 13:04:47

    Non so, forse non sono preparata culturalmente e psicologicamente come chi mi ha preceduta nei commenti, mai io non posso dare pieno voto a questo testo. Primo: è stata una fatica leggerlo e arrivare alla fine. Secondo: mi è stato consigliato, pensate un po', da un consulente di marketing che l'ha definito tra le prime 5 letture da fare prima di avviare un'attività e quindi relazionarsi con il pubblico.. devo preoccuparmi perchè siamo quindi tutti schizofrenici? Terzo: la immaginavo una trattazione molto più generale, invece appunto principalmente centrata sulla comunicazione con schizofrenici&familiari e simili. Interessanti sono stati i dialoghi tra marito e moglie e poche altre cose che ho sentito al mio livello. Ma ripeto, forse l'ignorante sono io.

  • User Icon

    Michela

    20/02/2013 22:25:40

    Ho iniziato a leggere questo libro perchè mi sentivo manipolata da una persona e volevo approfondire le capacità del linguaggio. Mai scelta più azzeccata. Scritto in modo semplice e dettagliato ti spiega come la comunicazione può influire sulla nostra mente e soprattutto su come certe strategie ci portano a pensare cose che spesso non sono reali. Impressionante il capitolo che affronta il paradosso. Vi consiglio questo libro, vi aprirà una dimensione nuova e vi aiuterà a difendervi dai manipolatori.

  • User Icon

    Emanu

    08/07/2008 16:01:10

    Ottimo. In tutto e per tutto. Regala la sensazione di cogliere a fondo le dinamiche della comunicazione del comportamento, in realtà è lo spunto per approfondire il mare magnum della comunicazione e dei paradossi tra il genere umano, che non si esauriscono nella comprensione di questo pregevole libro. L'ho trovato utilissimo e molto piacevole nella lettura. Gli esempi poi sono esilaranti. Voto: massimo.

  • User Icon

    Rudy

    08/06/2003 20:35:06

    Il libro è davvero notevole,non a caso gli autori sono eminenti studiosi .Tuttavia la lettura non è agevole,non si può certamente leggere il libro con scarso impegno .Comunque per chi ha voglia di saperne di più sulla comunicazione e sui suoi disturbi troverà nozioni fondamentali.Alla fine della lettura si avranno certamente idee più chiare sulle dinamiche e interazioni umane.

  • User Icon

    David Taddei

    24/02/2003 20:33:16

    è la bibbia della comunicazione umana. facile da capire, chiaro è il punto di partenza irrinunciabile per chi vuole avventurarsi nel mondo della comunicazione. compratelo non è invecchato per niente

  • User Icon

    Nicola

    24/10/2000 20:57:52

    Senza troppi giri di parole: pur senza essere tri-laureati volete iniziare a capire il vostro prossimo e voi stessi? In questo caso uscite di corsa ed andate a comperare (e quindi leggere!) questo libro. Non ve ne pentirete.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione