Presagi di tempesta. La ruota del tempo. Vol. 12

Robert Jordan,Brandon Sanderson

Traduttore: G. Giorgi
Editore: Fanucci
Collana: Tif extra
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 935 p., Brossura
  • EAN: 9788834729113
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,92

€ 19,90

Risparmi € 2,98 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    falsodrago

    04/06/2015 22:21:57

    Sanderson incomincia con il botto e regala uno dei romanzi più emozionanti e destabilizzanti dell'intero ciclo. Rand accompagna il lettore nella sua discesa nelle tenebre, dove predestinato purtroppo è anche sinonimo di debolezza e fallimenti. Egwene, all'interno della torre bianca, costruisce la propria rinascita attraverso una storyline ricca di colpi di scena e momenti epici. Queste sono le due trame principali, mentre hanno un ruolo più marginale Perrin e Mat ( a tratti straripante con la sua personalità). Sanderson accorcia i capitoli, aumenta i POV e soprattutto rende più frenetico l'alternarsi dei punti di vista; tutto questo aumenta il ritmo e non lascia momenti di pausa al lettore. Finale semplicemente meraviglioso che spalanca le porte per il penultimo libro del ciclo.

  • User Icon

    Stefano

    14/10/2013 10:55:00

    Il miglior libro della saga per il momento (devo ancora leggere Memoria di Luce). E sono sempre più convinto di una cosa: il personaggio di Mat ha salvato la serie. Un personaggio ironico, sempre pronto a bere e a divertirsi, ma leale verso i compagni, e soprattutto sempre coinvolto in vere e proprie avventure. Concordo con drom89 sul fatto che la malattia aveva incupito Jordan ma Matrim Cauthon non precipita nel baratro e, col suo modo di essere, ha impedito che La ruota del tempo diventasse un mattone pesantissimo da mandare giù. Perché lo stesso Brandon Sanderson, nella prefazione ,scrive di aver fatto scritto delle parti mancanti, ma che la stragrande maggioranza dell'opera,compresi i finali, sono stati scritti da Robert Jordan.

  • User Icon

    armando

    14/09/2012 17:06:15

    Devo fare i miei complimenti a Brandon Sanderson.Non era facile raccogliere l'eredità di un gigante del genere come Robert Jordan,ma lui ci è riuscito benissimo.A parte qualche lieve difetto nelle descrizioni(che in Jordan erano pressoché perfette) il giovane scrittore americano è riuscito a mantenere perfettamente intatto lo stile della Ruota del Tempo e la psicologia dei vari personaggi.Gli eventi ideati dal defunto Jordan per questo dodicesimo episodio,che nella mente dell'autore doveva essere la prima parte del monumentale ultimo libro della saga,sono poi sensazionali.Rand ed Egwene,impegnati nelle rispettive battaglie sono semplicemente titanici e finiscono per monopolizzare l'attenzione,visto anche il poco spazio riservato a Mat e Perrin e la completa assenza di Elayne.Negli ultimi libri era apparsa evidente la necessità,per poter vincere L'Ultima Battaglia,di una Torre unita e un Drago Rinato redento.Questi due avvenimenti sono il fulcro centrale della narrazione(molto scorrevole e piena di colpi di scena) e porteranno ad un finale che è forse il migliore della saga,con un Rand squassato da un commovente e coinvolgente conflitto,diviso tra il desiderio di ritrovare la propria umanità e la necessità di apparire forte e duro di fronte al mondo e,dall'altra parte,con una Egwene che darà il meglio di sé nel tentativo di salvare una rattristante e ferita Torre Bianca,segnata da profonde spaccature e attaccata da nemici interni ed esterni. "Presagi di Tempesta" è un libro bellissimo e coinvolgente,in cui si fondono benissimo lo stile fluviale e corposo di Jordan e quello più veloce e scorrevole del bravissimo Sanderson.Un libro che si colloca tra i migliori di una saga che(salvo clamorosi scivoloni finali)è la più bella,coinvolgente e completa che io abbia mai letto.

  • User Icon

    Iolina

    13/03/2011 21:26:27

    Sapete una cosa...per quanto io sia estremamente curiosa di conoscere le sorti finali architettate dal grandissimo Autore per ognuna delle sue creature, temo quel momento poichè già so che sentirò terribilmente la mancanza di tutte loro, di Jordan stesso e della frase "Ma fu comunque 'un' inizio.". E' stato coraggioso Brandon Sanderson ad ereditare il delicato incarico della chiusura (per quanto Jordan avesse lasciato precise istruzioni), con la responsabilità di lasciarci ancora una volta senza fiato ed il rischio di farci storcere la bocca con un "mah...peccato". Per quello che può valere, dopo aver letto Presagi di Tempesta ha tutta la mia riconoscenza!!! Bravo Brandon e avanti con i prossimi e, sigh, ultimi due libri della Ruota del Tempo!!!

  • User Icon

    sam

    05/03/2011 16:46:36

    Concordo col commento precedente... Decisamente avvincente!!

  • User Icon

    drom89

    05/02/2011 18:35:03

    Il miglior libro della saga (anche più bello del signore del caos), il ritmo finalmente è incalzante, non è una litania come gli ultimi...secondo me la malattia aveva reso jordan più cupo e questo si proiettava sui libri...complimenti a Brandon Sanderson!!

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione