Il prezzo della vittoria

Diana Gabaldon

Traduttore: C. Brovelli
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 maggio 2012
Pagine: 512 p., Brossura
  • EAN: 9788850228294

89° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Rosa

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Brianna e Roger sono tornati nel futuro con i bambini: Mandy è guarita e tutti e quattro si sono trasferiti a Lallybroch. Grazie ad alcune lettere scritte duecento anni prima da Claire e Jamie, sanno anche che entrambi sono scampati all'incendio che aveva spinto Brianna ad attraversare il cerchio di pietre. Ma Brianna trova un nuovo portale temporale e, per quanto legati al passato, sia lei sia Roger si rendono conto che le Highlands continuano a celare pericolosi segreti. Nel frattempo, da Fraser's Ridge, colonia della North Carolina, Jamie e Claire decidono di partire per la Scozia. Tra navi corsare, corvette della marina e battaglie navali, i tre sono però costretti a rimandare la traversata e a prendere parte attivamente alla ribellione contro la madrepatria. Per quanto Claire conosca in anticipo l'esito della guerra che sconvolge le colonie, non può sapere quale sarà il prezzo di quella libertà tanto agognata, il prezzo della vittoria.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Vittoria

    08/12/2016 13:20:12

    Mi sono imbarcata nell'impresa di leggere questa saga e un po' faticosamente sono arrivata qui. Il libro non è all'altezza dei volumi precedenti. Le descrizioni della guerra scorrono molto lentamente, così come quelle degli intrighi di spionaggio, il cui senso rispetto alla storia generale ancora non è ben chiaro. La narrazione si riprende sulla fine, con una serie di eventi inaspettati, che forse saranno l'unico motivo - oltre a una certa testardaggine - per comprare gli ultimi due volumi usciti.

  • User Icon

    Miki78

    16/11/2010 16:33:37

    A me è piaciuto molto! Premetto che io sono una grandissima fan della Gabaldon e sono affezionatissima ai protagonisti della serie, ma devo ammettere che gli scorsi libri erano stati decisamente lenti. Questo libro no! Soprattutto nella seconda parte, e' ricco di avvenimenti inattesi che ti inchiodano alla lettura, non si riesce a smettere di leggere! La Gabaldona sembra aver ritrovato un po' del ritmo che aveva nei primi libri. Spero vivamente che anche i prossimi siano così!!!!

  • User Icon

    Nicoletta

    04/11/2010 16:49:58

    Decisamente meglio, non troppo, di Destini Incrociati, anche se questo essere prolissa sui fatti storici accaduti nel periodo narrato, rende la lettura faticosa e difficilmente appassionante. Speriamo che non cada nella banalità o appesantisca la lettura nel proseguo della saga.

  • User Icon

    Manuela

    17/10/2010 21:38:53

    E' difficile esprimere un giudizio lucido ed obiettivo, perchè ad una seconda parte adrenalinica e coivolgente, si contrappone una scelta narrativa (e chi l'ha letto sa di cosa parlo), di dubbio gusto e probabilmente completamente sbagliata dalla Gabaldon, che potrebbe rivelarsi un passo falso da cui sarà difficile risollevarsi. Per questo non posso dare il voto massimo.

  • User Icon

    Titti

    17/10/2010 18:35:13

    Mi mancano 50 pagine al termine del libro, e sono impressionata....! Pensavo di leggere una storia che continuava nella "noia" della guerra e le ultime vicende che per forza di cose erano arrivate ad un punto di stallo. Non è così! Diana Gabaldon ha saputo rovesciare tutto e suppongo ci lascierà in attesa, spero non per molto, di risolvere tutte queste vicende strane. Che ne sarà della nuova Mrs Gray? Di Roger? Di Jamie? Di Jenny? E Ian innamorato? Che dire....leggetelo, non resterete delusi. Complimenti alla Gabaldon!

  • User Icon

    anita

    30/09/2010 19:42:57

    Questo mi è piaciuto di più del precedente e, almeno per la seconda parte, ho ritrovato l'autrice che mi affascina. Mi dispiace che per l'ennesima volta abbia lasciato troppe cose in sospeso e non posso fare a meno di chiedermi quanto bisognerà aspettare per vedere la parola fine. Claire e Jamie sono entrati nella mezzà età tanto è vero che hanno dovuto mettere gli occhiali. Dovremo rassegnarci a vederli piegati in due dai reumatismi?

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione