Recensioni Prima che sia domani

  • User Icon
    11/03/2019 22:45:31

    Allora, questo libro mi é piaciuto molto. E stato molto bello vedere la protagonista giostarsi con questo suo "dono". Capire insieme a lei come le circostanze della vita, come anche una semplice parola detta in un modo diverso possa cambiare le sorti di un intera vita. Però devo dire che leggendo la trama mi aspettavo molto di più. Comunque l inizio é meraviglioso. Va letto assolutamente

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/09/2018 21:08:04

    21. Prima che sia domani è un libro che ti accompagna passo passo, giorno dopo giorno, alla realizzazione di una verità scomoda: fanno più male le parole non dette che quelle dette. Sin dalle prime pagine è evidente che il messaggio vuole essere proprio quello di essere sinceri sui propri sentimenti ed emozioni sin da subito, anche quando ci sembra prematuro. Tanto di cappello all’autrice per l’inizio del libro, mai pianto così tanto.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    18/09/2018 18:45:57

    Ognuno di noi vorrebbe avere una seconda opportunità per cambiare qualcosa del tempo trascorso con una persona che abbiamo perso: dire, correggere qualcosa di detto in un momento di rabbia, litigare di meno e dire di più quanto la si è amata. E' quello che capita a Zoe, che dopo la perdita del marito batte la testa perdendo i sensi e si risveglia nel passato, il giorno in cui ha conosciuto Edward. Si ritrova così a rivivere i giorni più significativi del loro rapporto e questo le fa sperare di poterlo salvare, di cambiare una minima cosa che impedisca al marito di morire in quell'incidente. Personalmente sono dell'idea che più delle parole che si dicano, le azioni valgano molto di più, ma probabilmente dipende dal fatto che non sono un tipo molto espansivo e faccio affidamento sulle mie azioni per dimostrare quanto tengo a qualcuno. Però capisco anche che anche dire certe cose sia importante, soprattutto per chi le riceve, e anch'io vorrei avere la stessa opportunità di Zoe, che alla fine riesce a rimettere a posto qualcosa, se non tutto. Il fatto che la narrazione salti da un giorno all'altro con buchi anche di anni non mi permette di capire appieno il carattere di Ed, che resta un personaggio emotivamente distante, mentre mi è riuscito fin troppo bene entrare in sintonia con Zoe, piangendo sia all'inizio che alla fine. E' un libro strappalacrime, adatto a chi ama le storie strappacuore.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/11/2017 22:04:06

    Mi aspettavo qualcosa di più. Un libro che non mi ha regalato forti emozioni. Finale carino ma a mio parere non stravolgente.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/06/2017 17:37:07

    Cosa fareste se dopo aver perso l'uomo della vostra vita, il destino vi facesse tornare indietro nel tempo, al primo giorno in cui l'avete incontrato? Fareste di tutto per cambiare il corso degli eventi e salvare la vostra metà, non è vero? Chi non lo farebbe!? È esattamente ciò che accade a Zoe in Prima che sia domani, dopo aver perso suo marito Ed in un tragico incidente. Sarebbe bellissimo riportare indietro le pagine del calendario per cambiare la nostra vita perché basta poco, un attimo, per cambiare gli eventi. Zoe impiega pochi minuti per capire dove si trova: poche ore prima ha vissuto il funerale di Ed e ora è nella sua stanza, quella in cui ha vissuto fino al giorno del suo trasloco al college. Ci mette davvero poco per capire che quello è il giorno in cui ha visto per la prima volta Ed. E' così che inizia il viaggio nel tempo di Zoe, ed è bellissimo vivere gli eventi della sua vita, narrati da una Zoe trentottenne, che disperata cerca di cambiare le sue giornate per far sì che suo marito invecchi con lei. Clare Swatman ci regala un romanzo che per certi versi sa di reale ed autentico, finalmente un libro che mette a nudo la vera vita di coppia. Non credete che Ed e Zoe non si amino o che l'uno non sia felice con l'altro, ma semplicemente affrontano le difficoltà della vita e lo fanno con i loro modi: imperfetti ma veri. Possiamo toccare con mano i nostri momenti no, quelli in cui siamo particolarmente bruschi con chi amiamo solo perché è una giornata in cui tutto è andato a rotoli. Tuttavia Zoe ha un'occasione che non può farsi sfuggire. A dominare l'intero romanzo è la speranza. Zoe spera di cambiare il giorno che le ha distrutto la vita e il lettore spera con lei, pagina dopo pagina. Grazie allo stile della scrittrice, il lettore è molto coinvolto nel racconto, tanto che si ritrova a crederci e a confidare che il viaggio nel tempo di Zoe serva davvero a cambiare le cose e a regalarle la vita che desidera.

    Leggi di più Riduci