La prima neve

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Andrea Segre
Paese: Italia
Anno: 2013
Supporto: DVD
Salvato in 31 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,99 €)

A Pergine, un piccolo paese tra le montagne del Trentino, avviene l'incontro tra Dani, nato in Togo e arrivato in Italia per fuggire dalla guerra in Libia, e Michele, un ragazzino di dieci anni che ancora soffre per la recente perdita del padre e vive un rapporto contrastato con la madre. Nel silenzio della natura incontaminata, aspettando la prima neve e raccogliendo legna per il prossimo inverno, i due iniziano a poco a poco ad ascoltarsi a vicenda, e a conoscersi.
2,5
di 5
Totale 2
5
0
4
0
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ingino Salvatore Piscitelli

    21/04/2018 17:35:49

    Mi sono dovuto fermare alla meta' del film, perché non riuscivo mai a capire le parole dei protagonisti, e nonostante una ottima cuffia adoperata. Gli autori del film non se ne sono accorti? Tutto il film e' senza parole, il linguaggio per me e' muto. Pertanto non so dare un punteggio al film, peccato, mi sembrava molto interessante.

  • User Icon

    ROBERTO '61

    24/06/2015 12:43:32

    Un luogo fiabesco, un piccolo villaggio di montagna sulle Alpi del Trentino popolato da gente semplice legata alle tradizioni, una natura bella e struggente ma anche minacciosa. Qui un gruppo di profughi e rifugiati africani hanno trovato una sistemazione provvisoria in attesa del permesso di soggiorno o riconoscimento di asilo. Tra loro Dani, un rifugiato arrivato dal Togo via Libia, ha perso la moglie dopo l'arrivo in Italia ed ha con sé sua figlia Fatou di neanchè un anno. Dani proviene dalla capitale del Togo, Lomé, una metropoli di più di un milione di abitanti e sogna Parigi, è uno scultore e trova nei ceppi di legno materia per la sua ispirazione. Nella valle alpina, il profugo Dani ha trovato alloggio ed accoglienza fraterna ma è triste e solo senza la sua Layla, soffre ed il suo dolore incrocia la tristezza di Michele, un ragazzino ribelle che soffre quanto lui per la perdita improvvisa del padre. Raccogliendo legna nel bosco del piccolo paese, Dani e Michele si capiscono, i due parlano lo stesso linguaggio, non appartengono più a due mondi diversi e lontani ma hanno in comune un dolore profondissimo, una perdita che sembra impossibile elaborare; entrambi hanno eretto un muro di difesa alle loro sofferenze, ma vivono a fianco di persone che cercheranno di aiutarli a superare la loro grande sofferenza.

  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2015
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 105 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; foto; dietro le quinte (making of)
  • Anita Caprioli Cover

    Attrice italiana. Figlia d’arte, fin da piccola recita negli spettacoli della madre Cetti Fava. Dopo essersi formata tra Milano, Roma e Londra frequentando laboratori su Grotowski, workshop e corsi di danza classica, lavora per qualche tempo in teatro e debutta al cinema in Tutti giù per terra (1997) di D. Ferrario. Tra le sue successive interpretazioni per il grande schermo si ricordano l’attrice porno Beatriz in viaggio con la giornalista che la deve intervistare in Venti - 20 - Venti (2000) di M. Pozzi, la fidanzata di S. Rubini in Denti (2000) di G. Salvatores, l’attrice in erba di Santa Maradona (2001) di M. Ponti. Nel 2003 è nel cast di Ma che colpa abbiamo noi di C. Verdone, nel 2005 in quello della commedia a episodi Manuale d’amore di G.?Veronesi. Lavora, poi, in La guerra di Mario... Approfondisci
Note legali