Categorie
Traduttore: G. Maciocci
Editore: Delos Books
Collana: Odissea. Zombi
Anno edizione: 2011
Pagine: 335 p., Brossura
  • EAN: 9788865301814

€ 15,10

€ 15,90

Risparmi € 0,80 (5%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 8,58

€ 15,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    massimo

    22/03/2012 19.48.17

    Sinceramente sono rimasto deluso , la trama è debole ed i personaggi stereotipati ( la donna gay simil macho e la stressata bipolare, i maschi belli fusti ed intrepidi ) e neanche troppo simpatici, manca sopratutto l'atmosfera di incubo e paura ricorrente che altri libri del genere ( vedi Laureiro ,Higson e Brooks ) giustamente hanno e ne sono fondamento essenziale. Quasi una soap opera con una pennellata di zombie/horror dove gli zombi sono poco più che comparse. Il vero romanzo horror è tutta un'altra cosa.

  • User Icon

    nick fury

    13/03/2012 22.12.22

    Gli zombi descritti sono quelli della nuova generazione (post Romero) veloci, famelici e ultra aggressivi. La trama è avvincente e dinamica. I protagonisti sono credibili, reali e coinvolgenti. Nulla di nuovo sotto il sole dei morti viventi (per fortuna!)...eppure il libro è affascinante e interessante. Imperdibile per i fans della morte che cammina...

  • User Icon

    LadyAileen

    10/12/2011 23.27.04

    Il primo giorno è il primo volume di una trilogia horror che narra di come improvvisamente in una parte imprecisata del Texas la popolazione cominci a trasformarsi in Zombie, il tutto raccontato attraverso gli occhi di due donne (la vera novità di questa serie) sconosciute ma che diventeranno presto amiche e cacciatrici di Zombie. Due protagoniste molto diverse tra loro: Katie è una donna caratterialmente forte (il passato che ha vissuto l'ha resa tale) mentre Jenni è sempre stata insicura e fragile infatti cerca qualcuno che la protegga (anche lei non ha avuto vita facile) a volte è un po' troppo possessiva e per certi suoi comportamenti si potrebbe anche dubitare della sua sanità mentale. Gli Zombie sono spaventosi proprio come siamo abituati ad immaginarli ma hanno anche caratteristiche che non ti aspetteresti. L'autrice riesce a catturare perfettamente sentimenti come l'angoscia, lo scetticismo e il terrore nei vari personaggi presenti. Non mancano risvolti romantici ma restano un aspetto marginale rispetto alla lotta contro gli zombie. Un romanzo pieno d'azione e suspanse, buon ritmo e il finale, anche se non lascia l'amaro in bocca, presenta comunque aspetti ancora tutti da scoprire (per esempio l'origine di questa epidemia). Sconsigliato se siete facilmente impressionabili perché ci sono numerose scene truculente ma consigliato agli appassionati di horror.

Scrivi una recensione