Il principe del deserto di Jean-Jacques Annaud - Blu-ray

Il principe del deserto

Black Gold

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Black Gold
Paese: Francia; Italia; Qatar
Anno: 2011
Supporto: Blu-ray
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,09

€ 12,99
(-30%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 4,81 €)

Anni Trenta, Arabia. Con la scoperta del petrolio i regni confinanti di due emiri entrano in rotta di collisione: da una parte c'è il rigido e conservatore Amar, dall'altra l'illuminato e liberale Nassib. Il principe Auda, figlio di Amar e genero di Nassib deve fare i conti con l'amore per la sua sposa, la principessa Lallah e la durezza di suo padre.
  • Produzione: Eagle Pictures, 2012
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 130 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD);Inglese (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); interviste
  • Allegati: altro: movie map dei luoghi del film
  • Jean Jacques Annaud Cover

    Regista e sceneggiatore francese. Inizia a dirigere spot pubblicitari alla fine degli anni ’60. Il suo primo film Bianco e nero a colori (1976), ispirato alle esperienze vissute in prima persona nell’esercito francese nell’ex colonia del Camerun, ottiene il premio Oscar come migliore film straniero. Dopo Hot Head (1979), con La guerra del fuoco (1981) consolida la sua fama di autore eccentrico raccontando una visionaria avventura preistorica. Dirige poi l’adattamento del bestseller di U. Eco Il nome della rosa (1986), miliardaria superproduzione paneuropea che ratifica il suo prestigio. Nel 1988 è la volta di L’orso, uno strano esperimento narrativo in cui si racconta, necessariamente senza parole, l’amicizia tra due animali. Ancora un brusco capovolgimento nel 1991, con L’amante, sensuale... Approfondisci
  • Antonio Banderas Cover

    Propr. José A. Domínguez B., attore e regista spagnolo. Formatosi presso l’Accademia d’arte drammatica della sua città natale, si trasferisce a Madrid dove incontra P. Almodóvar che ne valorizza l’aspetto fisico e le doti interpretative in film come Matador (1986), La legge del desiderio (1987), Donne sull’orlo di una crisi di nervi (1988) e Légami! (1990). Bruno, occhi scuri, prototipo del sensuale fascino mediterraneo, conquista anche il mercato statunitense: è l’omosessuale amante di T. Hanks in Philadelphia (1993) di J. Demme, il perfido Armand di Intervista col vampiro (1994) di N. Jordan e il protagonista di Desperado (1995) di R. Rodriguez, seguito del fortunato El Mariachi girato nel 1992 dallo stesso regista. Sposatosi con M. Griffith (conosciuta sul set di Two much - Uno di troppo,... Approfondisci
Note legali