Le principesse di Acapulco

Giorgio Scerbanenco

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 1995
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 aprile 1995
Pagine: 71 p., Brossura
  • EAN: 9788811668091
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,05
Descrizione

Chi ha ucciso la principessa Alessandra Rudescenko, sull'orlo della sua piscina di Acapulco, all'alba di una notte di festa in cui si è bevuto troppo alcol? Sua madre, la principessa Nicoletta, si è accusata un po' troppo in fretta di una "imprudenza" che potrebbe coprire un delitto, commesso da altri. Ma chi è l'assassino della bella Alessandra? Forse il suo quinto marito, Domingo Urrales, che amava troppo la figliastra? O l'equivoco Heinrich Bergen, cacciatore di dote, fresco vedovo dell'uccisa? O qualcun altro della piccola corte ambigua che sta attorno alla vera principessa, Sofia Rudescenko, che ha conosciuto lo zar e le feste di Pietroburgo? Il giovane Ariberto Sartoris, che ha ricevuto le confidenze di Alessandra, vuole sapere la verità.

€ 6,38

€ 7,50

Risparmi € 1,12 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    15/03/2015 18:51:41

    Bel giallo, ben scritto. Prima volta che leggo Scerbanenco e sono rimasta molto contenta.

  • User Icon

    Truedefender

    30/12/2014 12:28:19

    Bel giallo firmato Scerbanenco. Troviamo nel racconto il suo solito scrivere con narrazioni crude ed emozionanti al tempo stesso. Bella trama, bei personaggi...insomma una lettura più che piacevole.

  • User Icon

    Claudio

    10/09/2007 16:18:41

    Questa volta Scerbanenco ambienta il suo noir in Messico ad Acapulco. La storia della famiglia Rudscenko, esuli russi, con le loro grandezze e le loro miserie. Nonostante le ricchezze e la corruzione, anche in questo caso la verità verrà fuori e la giustizia farà il suo corso. Forse una delle operi minori di Scerbanenco, ma pur sempre in linea con la sua scrittura che l'ha reso uno dei più grandi narratori del 900, anche se in questi ultimi anni un po' dimenticato.

Scrivi una recensione