Prometheus. Musical Variations on a Myth - DVD

Prometheus. Musical Variations on a Myth

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 23,90

Punti Premium: 24

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Contiene: Ludwig van Beethoven: The Creatures Of Prometheus: Excerpts from the Ballet Music; Franz Liszt: Prometheus - Symphonic Poem; Alexander Scriabin: Prométhée - Le Poème Du Feu; Luigi Nono: Hölderlin from Prometeo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Arthaus Musik, 2006
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 57 min
  • Lingua audio: PCM Stereo - Tedesco; Francese; Inglese; Spagnolo
  • Formato Schermo: 1,33:1 4:3
  • Area0
  • Ludwig van Beethoven Cover

    Compositore tedesco. La formazione musicale e culturale. Dei suoi antenati, contadini fiamminghi, si hanno notizie che risalgono al sec. xvi; il nonno Ludwig, forse il primo musicista della famiglia, aveva lasciato nel 1731 la terra d'origine per stabilirsi a Bonn come strumentista della cappella arcivescovile; anche il figlio di lui, Johann (il padre di B.), fu stipendiato come tenore nella stessa cappella. Le ristrettezze economiche e i disordini psicologici di Johann, che finì alcoolizzato nel 1792, segnarono l'infanzia di B. Dopo un tentativo del padre di lanciarlo come ragazzo prodigio (tentativo che fallì), egli iniziò la sua vera e propria educazione musicale sotto la guida di C.G. Neefe, un seguace dello stile «sentimentale» di Ph.E. Bach, che gli aprì... Approfondisci
  • Franz Liszt Cover

    Compositore, pianista e direttore d’orchestra ungherese.- le vicende biografiche. Avviato allo studio della musica dal padre, amministratore al servizio dei principi Esterházy, cominciò a esibirsi in pubblico come pianista nel 1820. Dopo un periodo di studi a Vienna, nel 1824 si stabilì a Parigi, e fino al 1827 suonò ripetutamente in Francia, Inghilterra e Svizzera. Interruppe poi la carriera concertistica per approfondire la sua cultura musicale e per dedicarsi a studi di poesia, filosofia e sociologia; frequentò in quel tempo Lamartine, Hugo, Lamennais, Heine e divenne amico fraterno di Berlioz e Chopin. Nel 1835 fuggì in Svizzera con la moglie del conte d’Agoult, dalla quale ebbe tre figli: Blandine, Cosima (che divenne moglie di H.... Approfondisci
  • Luigi Nono Cover

    Compositore. Discendente da antica famiglia veneziana, affrontò lo studio della musica sotto la guida di Malipiero e di Maderna in anni in cui la società e la cultura italiana erano segnate da un profondo desiderio di rinnovamento. Egli fece propria tale prospettiva e seppe intelligentemente osservare la tradizione, attento a denunciare ogni irrigidimento accademico anche entro i movimenti di avanguardia. L'ansia di rinnovamento non gli impedì di stringere un legame con la musica del passato, in special modo con le grandi polifonie dell'arte rinascimentale. I suoi esordi cadono all'inizio degli anni '50 con le Variazioni canoniche sulla serie dell'op. 41 di Schönberg. La cultura viennese del '900 e quella russa sarebbero diventati i bastioni della sua ispirazione e le opere che seguirono,... Approfondisci
Note legali