Il pulque. Dalle origini ai periodi coloniali

Giorgio Samorini

Editore: Youcanprint
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 9 ottobre 2018
Pagine: 156 p.
  • EAN: 9788827850381
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Il pulque è un prodotto della fermentazione della linfa di alcune specie di piante succulente del genere agave. Sin da una remota antichità è stata la principale bevanda inebriante delle popolazioni del Messico centrale. Il pulque ha una storia affascinante e complessa: era una bevanda profondamente radicata nella mitologia, nell'etnostoria, nella religione e nella filosofia dell'ebbrezza delle popolazioni precortesiane. Era caratterizzato da una ricchezza di tipologie, nomi e finalità d'impiego tale, da aver dato origine a un vero e proprio "Complesso del Pulque", di cui sono andati perduti diversi tasselli; fra questi la determinazione botanica di alcuni importanti ingredienti additivi della bevanda, che ne potenziavano o modulavano gli effetti, e la comprensione del più intimo significato della "quinta tazza di pulque", intesa nella sua lettura più immediata come superamento del limite socialmente accettato dell'ebbrezza, ma che nascondeva significati più reconditi che sono andati sepolti insieme ai centri cerimoniali e agli ultimi detentori di queste conoscenze precoloniali. La storia del pulque è anche una storia dell'ebbrezza e, soprattutto, un caso esemplare della gestione dell'ebbrezza da parte di una popolazione non occidentale.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità: