Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Quando c'era Berlinguer

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2014
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 8,99 €)

Quando c'era Berlinguer è il racconto del leader più amato del PCI fatto da Walter Veltroni, all'epoca ragazzo appassionato. A trent'anni dalla scomparsa, Walter Veltroni restituisce un ritratto di Enrico Berlinguer tanto corretto storicamente quanto giocato sul filo lieve della memoria e della nostalgia per una politica fatta di sincerità e partecipazione. Un film-documentario che non racconta soltanto l'uomo che ha guidato il PCI verso nuovi e inimmaginabili approdi, ma anche un decennio cruciale della storia italiana.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Francesco Giudici

    22/12/2017 23:17:46

    Parole sante New Gold Dreamer !

  • User Icon

    New Gold Dreamer

    11/09/2017 12:42:22

    Non ho messo cinque stelle per un motivo: l'intervento di Jovanotti che si poteva tranquillamente evitare. Una persona che sostiene che con la morte di Berlinguer finisca il PCI (e fa quest'affermazione con un tono nostalgico), salvo poi diventare un sostenitore sfegatato di Renzi (che altro non è che un democristiano più pop) e affermare che le battaglie di Landini sia retrograde. Ma va', va'!!!!! E il sottoscritto è tutt'altro che comunista...

  • Produzione: BiM, 2014
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 117 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste: intervista al regista; speciale: "Vox Populi"
  • Walter Veltroni Cover

    Figlio di Vittorio, dirigente della Rai, morto quando Walter aveva un anno. Si diploma presso l'Istituto di studi cinematografici e televisivi e si iscrive giovanissimo al Pci, ne diventa, solo ventunenne, consigliere comunale a Roma, carica che manterrà fino al 1981. Nell'87 entra come deputato in Parlamento. Favorevole alla svolta della Bolognina, è stato direttore dell'Unità. Nel 1996 condivise la leadership dell'Univo con Prodi e, vinte le elezioni, venne nominato vicepresidente del Consiglio e Ministro per i beni culturali. Nel 2001 viene eletto sindaco di Roma, carica che gli verrà riconfermata nel 2006 con il 61,5 % dei voti favorevoli. Nel 2007 entra nel Comitato Nazionale del neonato Partito Democratico e dichiara di non... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali