Stripe PDP
Salvato in 16 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Quando cadono i muri
2,55 € 3,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+30 punti Effe
-15% 3,00 € 2,55 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
2,55 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
3,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
3,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
2,55 €
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
3,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
3,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Quando cadono i muri - Édouard Glissant,Patrick Chamoiseau - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Quando cadono i muri Édouard Glissant,Patrick Chamoiseau
€ 3,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

La tentazione del muro non è nuova. Ogni volta che una civiltà non è riuscita a pensare l'altro, queste rigide difese di filo spinato, di reti elettrificate o di ideologie chiuse si sono innalzate, sono crollate e ora ritornano con nuovi stridori.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
Tascabile
18 settembre 2008
35 p.
9788874521685

Voce della critica

L' esile libretto è la prima traduzione italiana di un'opera che associa i nomi di Glissant e Chamoiseau, pluripremiati romanzieri e pensatori. L'opera, il cui genere obbliga all'incisività e alla sagacia, riesce comunque a mostrare l'ampiezza di orizzonti di questi scrittori, che, a partire da un articolo pubblicato "a caldo" nel settembre 2007 sul quotidiano "L'Humanité" per reagire alle scelte effettuate dal governo francese in materia di immigrazione, sviluppano qui un vero e proprio pamphlet. All'epoca, infatti, era stato inaugurato in Francia il ministero dell'Immigrazione, integrazione, identità nazionale e cooperazione allo sviluppo. A questa inaugurazione Glissant e Chamoiseau hanno reagito puntando il dito contro tutti "i muri" su cui un ministero simile si deve fondare. Come molte opere di entrambi gli autori, anche questa dovrebbe costituire per il lettore un punto di partenza verso personali riflessioni e illuminazioni in grado di creare una rete mondiale, e per questo poco spazio è dedicato all'episodio di cronaca.
L'immaginario è considerato una chiave di volta dei cambiamenti politici e sociali del mondo intero. È dunque stimolando l'immaginario e intervenendo su di esso, sulla cultura comune e intima delle persone e dei popoli, che si potranno ottenere ricadute sulla storia del mondo. L'immaginario, come si diceva, è comune e intimo al contempo, perché è relazionale. In questo senso, anche un concetto esclusivo come quello di identità si trasforma per questi due autori in un luogo di relazione. Pur restando fondata su una serie di scelte, l'identità relazionale è ben più complessa di una comunanza data da dati esterni quali il luogo d'origine, la lingua madre, il colore della pelle o la religione. Secondo Chamoiseau e Glissant l'identità collettiva del presente sarà aperta, e questa identità aperta e relazionale è un'espressione della bellezza e un oggetto poetico. Gli autori si appellano ai lettori in nome della bellezza, contro le leggi inammissibili emanate dai ministeri.
Sulla scorta di un preciso distinguo tra mondialità e "mercato-mondo", viene proposta qui un'identità diversa da quella che si evince dalle istituzioni francesi e di altri stati nazionali. Si propone un'identità relazionale che includa la diversità, e in seno alla quale la stessa diversità sia più complessa e superi gli "arcaici indicatori" rappresentati dal "colore della pelle, la lingua che si parla, il dio che si onora o quello che si teme, la terra in cui si è nati". Al di là dell'immediato significato politico, questo pamphlet ha vaste ricadute anche in ambito letterario e più generalmente culturale. Infatti, originariamente era stato concepito in modo, appunto, aperto, in quanto l'edizione originale si prestava ad ampliamenti e modificazioni. E veniva segnalato l'indirizzo del sito internet (in francese) www.tout-monde.com come veicolo per repertoriare qualsiasi iniziativa coerente con l'appello costituito dal pamphlet. Purtroppo non è stato possibile integrare questa indicazione nella traduzione italiana, ma è utile renderne conto in quanto, concettualmente, questa semplice indicazione, in calce a un testo simile, segna la nascita di una nuova forma di espressione, in linea con le idee formulate.
Paola Ghinelli

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Édouard Glissant

(Sainte-Marie, Martinica, 1928 - Parigi 2011) scrittore, poeta e saggista caraibico di lingua francese. Intellettuale di vasta cultura, presidente onorario del Parlamento internazionale degli scrittori, impegnato nel dibattito politico-sociale, è considerato tra i maggiori scrittori contemporanei e ha notevolmente influito sulla cultura antillana (P. Chamoiseau può esserne considerato l’erede «spirituale» così come il movimento letterario della Creolità esprime l’ideale continuazione del suo pensiero). Ha esordito con la raccolta di versi Un campo d’isole (Un champ d’îles, 1953, nt) a cui son seguiti il romanzo La Lézarde (1958, nt) e l’opera teatrale Il signor Toussaint (Monsieur Toussaint, 1961, nt). Nel suo romanzo più noto, Il quarto secolo (Le Quatrième Siècle, 1964), G. ripercorre la...

Patrick Chamoiseau

(Fort-de-France, Martinica, 1953) scrittore martinicano. Teorico, con R. Confiant, della «creolità» (Elogio della creolità, Éloge de la créolité, 1989), immette nei suoi romanzi (Cronaca delle sette miserie, Chronique des sept misères, 1986; Texaco, 1992); Il vecchio schiavo e il molosso, L’esclave vieil homme et le molosse, 1997) coloriture e tecniche proprie delle narrazioni orali dei Caraibi. Il senso di straniamento prodotto dalla sopraffazione della cultura francese su quella martinicana domina la trilogia autobiografica Un’infanzia creola (Une enfance créole, 1990-2005, nt). Il valore della memoria come resistenza percorre la poetica rievocazione di un immaginario rivoluzionario, protagonista di Biblica degli ultimi gesti (Biblique des derniers gestes, 2002, nt).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore