Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Quaranta gradi all'ombra del lenzuolo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1975
Supporto: DVD
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 13,79

Venduto e spedito da Vecosell

Solo 2 prodotti disponibili

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,99 €)

Commedia in 4 episodi: in "L'attimo fuggente" due coniugi si fingono una contessa ed il suo autista per ritrovare il desiderio sessuale, in "La guardia del corpo" un'ereditiera è salvata suo malgrado da un uomo messole accanto dal padre, ne "I soldi in banca" chi doveva esportare 60 milioni in Svizzera se ne serve per corrompere la moglie del committente, in "Un posto tranquillo" un uomo salva una donna dal tentato suicidio ma non riesce a conquistarla a causa della presenza del cane di lei.
  • Produzione: Mustang Entertainment, 2014
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Marty Feldman Cover

    Attore e regista inglese. Nato nel quartiere povero dell'East End londinese, debutta come trombettista jazz e diventa poi assistente di un fachiro. Lavora per un certo periodo alla radio e in alcuni sceneggiati televisivi. Trionfa infine nello show della bbc The Marty Feldman Comedy Hour. Il cinema non tarda ad accaparrarsi il suo straordinario volto comico, da alcuni definito il più grande strabico mai apparso sugli schermi dopo B. Turpin. È chiamato a partecipare a The Bed Sitting Room (Il soggiorno con letto, 1969) di R. Lester e Ogni uomo dovrebbe averne due (1970) di J. Clark prima di essere arruolato nella truppa di M. Brooks, che lo dirige nella commedia Frankenstein junior (1974) e in L'ultima follia di Mel Brooks (1976). Sotto la regia di G. Wilder interpreta Il fratello più furbo... Approfondisci
  • Edwige Fenech Cover

    "Nome d'arte di E. Sfenek, attrice e produttrice italiana di origine francese. Nata nell'Algeria francese, esordisce in produzioni porno-soft a basso costo per poi girare pellicole più dignitose e caratterizzate da una maggiore cura formale. Un corpo dalle forme procaci e accattivanti e un'indubbia carica seduttiva le assicurano il ruolo di primadonna del cinema erotico italiano degli anni '70 e di parte degli '80. Alcuni titoli assai evocativi sono ormai considerati «di culto» dagli appassionati del genere: tra gli altri, Quel gran pezzo dell'Ubalda tutta nuda e tutta calda (1972) di M. Laurenti e Giovannona Coscialunga disonorata con onore (1973) di S. Martino. Tenta anche qualche incursione nella commedia più tradizionale (Sono fotogenico, 1980, di D. Risi; Io e Caterina, 1981, di A. Sordi),... Approfondisci
  • Sydne Rome Cover

    "Attrice statunitense. Esordiente sex-symbol in trasferta europea in Vivi o preferibilmente morti (1969) di D. Tessari, si divide tra opere prime trascurabili (La ragazza di latta, 1970, di M. Aliprandi) e duetti non spregevoli (L'arrivista, 1974, di P. Granier-Deferre) e va a segno come protagonista in déshabillé di Che? (1973) di R. Polanski. In seguito consacra il modesto talento in coproduzioni di buon mestiere (Baby Sitter - Un maledetto pasticcio, 1975, di R. Clément) o di estenuante trionfalismo (I dieci giorni che sconvolsero il mondo, 1982, di S. Bondar?cuk). Il cinema italiano la richiama per prurigini erotiche (40 gradi all'ombra del lenzuolo, 1976, di S. Martino) e fantascienza casereccia (L'uomo puma, 1980, di A. De Martino), con qualche puntata anche nel drammatico (Il mostro,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali