Quartetti con fortepiano K478, K493 - CD Audio di Wolfgang Amadeus Mozart,Paul Badura-Skoda,Quartetto Festetics

Quartetti con fortepiano K478, K493

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Arcana
Data di pubblicazione: 13 marzo 2009
  • EAN: 8033891690144

€ 19,90

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Quatuor Pour Pianoforte, Violon, Alto & Violoncelle En Sol Mineur Kv 478 - Allegro
2
Andante
3
Rondeau
4
Quatuor Pour Pianoforte, Violon, Alto & Violoncelle En Mi Bemol Majeur Kv 493 - Allegro
5
Larghetto
6
Allegretto
  • Wolfgang Amadeus Mozart Cover

    Compositore austriaco. Il «bambino prodigio». i primi viaggi a monaco, parigi e londra. Il padre Leopold era maestro di cappella presso il principe arcivescovo di Salisburgo quando Wolfgang nacque, il 27 gennaio. Prima ancora di imparare a leggere e a scrivere, il piccolo M. rivelò prodigiose doti musicali, tanto che a quattro anni già suonava il clavicordo e a cinque componeva minuetti che il padre trascriveva. Anche la sorella Marianna, detta Nannerl, di cinque anni maggiore, suonava il clavicembalo con grande abilità; cosicché Leopold, perseguendo tenacemente l'educazione musicale dei figli, pensò di metterne subito a frutto le qualità precoci. Nel gennaio 1762 Leopold si recò con la famiglia alla corte dell'elettore di Monaco di Baviera, dove i due piccoli musicisti tennero concerto, suscitando... Approfondisci
  • Paul Badura Skoda Cover

    Pianista austriaco. Allievo del conservatorio di Vienna, si è poi perfezionato con E. Fischer. Attivo come concertista e didatta (dal 1962 al Mozarteum di Salisburgo), è più noto, tuttavia, per le sue incisioni discografiche, colte e raffinate, soprattutto dedicate a Mozart e ai classici viennesi, e per le quali ha impiegato anche strumenti d'epoca. È autore di importanti studi sull'interpretazione delle sonate di Beethoven (con J. Demus, 1970), dell'opera cembalistica di Bach (1990) e della musica per pianoforte di Mozart (1957, ed. riv. 1962), quest'ultima in collaborazione con la moglie Eva, nata halfar (Monaco 1929), musicologa, autrice di saggi su Haydn, Mozart, Schubert e sul classicismo viennese in genere. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali