Editore: Mondadori
Edizione: 30
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
In commercio dal: 01/01/1998
Pagine: 208 p.
  • EAN: 9788804460305
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,21

€ 7,80

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

4 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 6,63

€ 7,80

Risparmi € 1,17 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Masseti Mario

    11/06/2015 17:34:17

    Sono fiorentino, Pratolini è coetaneo di mio padre, sono del 1937, sono figlio di operai e ho vissuto in un quartiere povero. Sono tutti connotati che, forse, spiegano l'emozione vivissima che mi ha assalito leggendo "Il Quartiere". Ho vissuto nuovamente la mia infanzia e la mia adolescenza, le atmosfere, i valori, gli odori, i personaggi della mia Firenze che ormai (forse per fortuna) non esiste più. Avevo già letto altri romanzi del grande Pratolini, mi mancava "Il Quartiere". Grazie Vasco (anche mio padre si chiamava Vasco)

  • User Icon

    Roberto

    27/09/2008 16:06:20

    Il libro si legge piacevolmente ma non è il mio genere. Credevo fosse qualcosa di più impegnato dal punto di vista letterario. Le pagine di questo libro sono belle perchè profondi ed importanti sono i sentimenti in esse trasposti ma lo stile dell'autore,il suo modo di scrivere non mi sono piaciuti molto. I personaggi non riescono a vivere la loro unicità come meriterebbero.Molto è secondo me trascinato quasi nel convenzionale e nello scontato. Non so ma c'è qualcosa che mina le pagine e le rende troppo prive di un vero messaggio. Si certo la vera amicizia,la guerra,i primi amori,ma tutto è raccontato come tanti di noi le avvertono,non c'è originalità.

  • User Icon

    iacopo

    28/07/2006 20:13:26

    In questo libro si riscoprono i sentimenti e i valori ormai perduti nella frenetica ed egoista vita di oggi. Bravo a cogliere gli aspetti che ogni adolescente ha provato nella crescita: dalle speranze al triste risveglio. Capolavoro

  • User Icon

    giada

    13/07/2006 13:45:47

    Questo libro io lo considero un vero e proprio capolavoro...E una storia emozionante di un gruppo di ragazzi ....anche se è ambientato negli anni trenta ...ci si può immedesismare molto facilmente nei protagonisti...anche se la fine è un po' deludente io lo consiglio a molti ragazzi a cui piaciono le storie semtimentali!!!

  • User Icon

    Toly

    22/06/2006 10:32:52

    é una storia appassionante, che ti coinvolge a tal punto che non puoi più fare a meno di leggerla... parla della vita di alcuni ragazzi, delle loro scelte, dei loro problemi... mi è piaciuto, ma non mi piacciono i finali tristi..

  • User Icon

    francesco53

    07/06/2006 17:22:23

    ho riscoperto Pratolini leggendo - Il Quartiere - con la sua semplice ma Maestosa Poesia riesce a far esaltare quelle vecchie emozioni che ognuno di noi ha vissuto nel periodo della prima gioventù - le prime esperienze e le prime emozioni - Coninuerò a leggere i suoi libri, ma non più da studente discuola media senza emozioni

  • User Icon

    Serena

    21/02/2006 14:11:37

    Il mio parere: è il libro più bello di pratolini che dipinge con molto realismo quegli anni difficili, l'amicizia, i primi amori, il primo approccio al sesso... la lettura dà fortissime emozioni..il linguaggio è quotidiano perchè tipico del neorealismo (mi riferisco a chi ha scritto:"Il linguaggio è pastoso e ampolloso") Ciò fa capire come non ci sia la conoscenza di questo autore collocato nel suo ambiente e nel suo tempo

  • User Icon

    vincenzo

    29/08/2005 21:28:25

    E' incredibile leggere che per qualcuno, questo libro, "Da un senso di tedio incredibile!" Probabilmente mancano gli strumenti anche solo per interpretare la foto di copertina.

  • User Icon

    mirella

    23/01/2005 22:28:03

    Bel romanzo col gusto della descrizione neorealista,quotidiana di persone comuni,operai, preoletari.Il quartiere agli inizi del 900 è come un'isola nella città cui appartiene ma da cui si distacca per identità propria.Fatto di gente che lavora o avrebbe necessità di farlo,di tradizioni e gusti propri.E' Santa Croce, a Firenze , così diverso da come potrei descriverlo oggi zeppo di turisti che non ne conoscono la vera natura e la fiera origine popolare.

  • User Icon

    MARINO

    29/10/2004 09:54:16

    Uno dei romanzi più belli di Pratolini e della narrativa del '900. La semplicità di scrittura unita alla trama piacevole e fresca, riporta con precisione e facilità d'immagini all'epoca in cui fu scritto. Un tuffo immaginario nella Firenze dei primi del secolo, una Firenze che ancora riusciamo a ritrovare realmente passeggiando in alcune zone del centro storico. Un vero quadro di Ottone Rosai...

  • User Icon

    Claudio

    15/09/2001 16:46:47

    Da un senso di tedio incredibile! Non è scorrevole e piacevole. Il linguaggio è pastoso e ampolloso. Brutta la collocazione dei personaggi e la loro figura. Non do il minimo voto perchè se lo legge mia nonna dice che è bello!

  • User Icon

    Dida

    24/06/2001 02:15:50

    E' il libro dell'amicizia,del senso di vivere individualmente ma coralmente la propria storia in un intrecciato scenario di vite parallele.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione