I quattro cantoni - Gabriella Genisi - ebook

I quattro cantoni

Gabriella Genisi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Sonzogno
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,76 MB
Pagine della versione a stampa: 270 p.
  • EAN: 9788845401022
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dicembre, Puglia. Mentre la commissaria Lolita e Giancarlo Caruso si stanno godendo il fine settimana nella casa bianca di Polignano a mare, in una villetta alla periferia di Bari un uomo viene trovato ucciso con orrende tracce di sevizie. I vicini dicono di aver sentito urla e frasi con un forte accento straniero. La sera stessa una Bmw nera cerca di sfuggire a un posto di blocco e si schianta contro un albero: due uomini, di etnia rom, padre e figlio, muoiono sul colpo. E quando sulla scena del crimine viene scoperto il dna di uno dei due, il caso sembra chiuso, anche se l’origine etnica dei presunti assassini suscita polemiche tra la gente. La commissaria Lolita Lobosco – che divide le sue passioni tra complicati amori, la cucina del Sud e il rispetto per la giustizia – non è però convinta dell’esito delle indagini, alcuni dettagli non quadrano proprio. Tanto più che inspiegabili delitti, nelle settimane seguenti, insanguinano la città.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,21
di 5
Totale 20
5
13
4
4
3
0
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Miuccia

    03/10/2020 22:14:59

    Rispetto ai primi libri, lo stile è cambiato, l'autrice è indiscutibilmente migliorata. Sembrebbe che a scrivere sia addirittura un'altra persona. Rimangono tutta via vacui i personaggi, in primis la protagonista le cui uniche qualità sembrerebbero esclusivamente quelle fisiche. Talento narrativo ancora scarso. Poi per carità per invogliare i lettori a leggere va tutto bene. Sicuramente un libro facile, non impegnativo ma francamente non lo rileggerei nè consiglierei

  • User Icon

    simona

    09/08/2020 16:24:03

    Lettura scorrevole e trama intrigante, l'ho trovato migliore e più avvincente dei precedenti della stessa autrice. Consigliato

  • User Icon

    Angela

    26/06/2020 13:19:28

    Questo noir dalle sfumature ironiche mi è piaciuto molto per diversi aspetti, a cominciare dalla protagonista, questa commissaria che si fa rispettare in un contesto lavorativo prettamente maschile; non ha peli, e pur avendo un carattere forte, nasconde fragilità ed insicurezze come tutti e un animo sensibile soprattutto davanti alle ingiustizie e alle sofferenze dei più deboli. Consigliato a chi ricerca storie con crimini da risolvere ma dai toni "leggeri".

  • User Icon

    Ivano

    16/05/2020 11:21:32

    Il fascino della seducente commissaria Lolita Lobosco non lascia mai indifferenti. Storie coinvolgenti, sempre attuali e mai banali. Ottima la scrittura della Genisi, anche se, a parere personale, a volte si dilunga troppo su aspetti sociali che appesantiscono il piacere della lettura.

  • User Icon

    Bianca

    15/05/2020 12:22:20

    Bellissimo noir di Gabriella Genisi, non ha tradito le mie attese. Mi sono avvicinata a questa scrittrice dopo che mia cugina mi ha tanto decantato il suo stile, quindi ho voluto provare di persona per scoprire se diceva la verità. Il romanzo è molto ben fatto, i personaggi sono vividi e il giallo narrato è credibile. Quindi aveva pienamente ragione.

  • User Icon

    Alice

    12/05/2020 19:11:34

    Ho letto tutti i romanzi di Gabriella Genisi, li ho divorati! Devo dire che il pregio maggiore di questa scrittrice sta nel fatto che ogni storia è diversa dall'altra, e non è un'operazione facile, anzi! Sebbene i suoi personaggi, perfettamente connotati e riconoscibili storia per storia con i loro caratteri, comportamenti e particolarità, continuino a seguire le loro vicende private e personali in ogni singolo libro della saga, l'autrice riesce a dare alla vicenda gialla narrata in ogni diverso volume, spessore e una vita a sé stante, catturando così l'attenzione del lettore. Ogni caso che segue la commissaria Lolita Lobosco è particolare, ben descritto, raccontato con attenzione, curato. In questo romanzo c'è una dura prova, professionale e personale, ad attendere la commissaria; scorrono sangue, misteri e passioni, e si arriva alla fine del libro con il fiato sospeso!

  • User Icon

    Marta

    12/05/2020 16:37:35

    Qualche anno fa mi sono approcciata ai romanzi di Gabriella Genisi fondamentalmente per due ragioni: perché erano ambientati nella mia terra e soprattutto perché la protagonista si chiamava come il mio romanzo preferito in assoluto, Lolita. Ho amato questi romanzi sin dalle prime pagine. Ieri ho finito di leggere "I Quattro cantoni". Dalle prime pagine ho ritrovato la scrittura più matura di "Pizzica amara" così come più matura è ora Lolita. Il "giallo" in questo romanzo prevale nettamente sul "rosa" e sul folklore che invece coloravano i precedenti della serie. Il lettore non riesce ad accomodarsi sulla trama. E quando si ha la sensazione di aver capito, ci si ritrova con nuove ipotesi. Unico neo nella lettura di questo romanzo è stato invece proprio ciò che di più avrei dovuto amare: le citazioni dal romanzo di Nabokov. Mi hanno assorbita ed orientata non portandomi ad apprezzare altri segni. Ma questo non è un difetto del libro ma della lettrice.

  • User Icon

    teresa

    13/04/2020 07:11:41

    Seguo Gabriella Genisi " dalla circonferenza delle arance" primo volume della commissaria Lolita Lobosco. Adoro questa scrittrice, adoro lo stile. É avvincente tiene ik lettore incollato al libro. Ovviamente il fatto che i libri siano ambientati a Bari da' un grande slancio alla lettura...il lettore barese come me si rivede ...ogni libro è anche un tour virtuale nella città e nelle sue abitudini. Ma in ognuno dei suoi libri la Genisi affronta anche dei temi di conflitto sociale importanti. " I 4 cantoni " in particolare lancia dei grossi pugni allo stomaco perché mette a nudo delle mentalità "razziste " generalizzate; tante convinzioni sbagliate fondate su una conoscenza errata o addirittura su una ignoranza totale di usi e costumi di popoli diversi dal nostro. Un libro che si divora...unico neo...ma proprio a voler cercare il pelo nell uovo, il sogno rivelatore. L ho trovato un Po forzato una sorta di deus ex machina. Grazie Gabriella per questo libro fantastico.

  • User Icon

    AliMil1953

    02/04/2020 14:50:12

    Bellissimo. Genisi (ma soprattutto Lolita) non delude mai. Al prossimo

  • User Icon

    Charlie57

    30/03/2020 15:33:09

    Un'altro bel giallo-rosè della Genisi che, anche con questo libro, ci apre gli occhi su un problema sociale attuale: l'immigrazione e la conseguente difficoltà per l'integrazione. La storia e i personaggi sono tipici della scrittrice, Lolì sempre in cerca dell'amore della vita, i suoi fedeli assistenti sempre pronti ad assecondarla e coccolarla e, in sottofondo, l'ottima cucina pugliese.

  • User Icon

    Luisa Caterina

    26/03/2020 11:01:16

    Lettura piacevole . La scrittrice non delude mai , il personaggio passando gli anni diventa sempre più interessante.

  • User Icon

    lettrice1960

    09/03/2020 09:59:07

    Un romanzo bellissimo che richiama il giallo classico. Personaggi ben costruiti e trama avvincente. Consigliatissimo.

  • User Icon

    flavia

    07/03/2020 19:28:22

    Tanta carenza di talento narrativo. Basso lo spessore psicologico dei personaggi. Sconsigliabile.

  • User Icon

    lucrezia

    07/03/2020 08:04:35

    Come e meglio degli altri libri di Gabriella, ti lascia con il fiato sospeso! Mirabile la descrizione dei luoghi... pare di esserci. Cosi come sembra di conoscere i personaggi e le loro emozioni. Grazie, ad maiora

  • User Icon

    luciana.fredella

    05/03/2020 22:12:08

    Un libro davvero molto bello. Lo consiglio per tanti motivi: il primo per le tematiche; il secondo perchè la protagonista, Lolita Lobosco è una donna in cui tutte le donno possono identificarsi; il terzo perchè è scritto bene; il quarto perchè fa avvertire i sapori e le bellezze della terra di Bari. Credo che gli ingredienti ci siano davvero tutti.

  • User Icon

    Giuseppe

    05/03/2020 16:01:32

    Un giallo ben scritto con una trama interessante che richiama i canoni del giallo classico. La scrittura è scorrevole e profonda al tempo stesso. Il disegno dei personaggi è accurato pur lasciando intatto al lettore il gusto dell'immaginazione. Un libro da non perdere.

  • User Icon

    Laura V.

    05/03/2020 14:57:36

    L'ultimo romanzo di Gabriella Genisi , come tutte le precedenti avventure di Lolita Lobosco, coniuga un intreccio appassionante a una riflessione spassionata su alcuni temi di attualità. Il tutto condito con una buona dose di autoironia e di spassionata tenerezza verso un personaggio vivo e credibile. Brava!

  • User Icon

    Bartleby

    25/02/2020 09:04:59

    La verità è nascosta dentro una verità che ne contiene un'altra. E arrivare fino in fondo significa essere disposti a combattere anche contro i propri demoni... Bello!

  • User Icon

    marcopalo86

    22/02/2020 11:53:17

    Ecco un'altro romanzo che possiamo definire politicamente impegnato, a dir poco ... Tale vezzo, peraltro comune a molti autori, può essere fatto in due modi: o in maniera sublime (vedi Camilleri) dove anche l'invettiva politica diventa Arte ... ed in maniera sciapa, con l'evidente intenzione di una captatio benevolentiae del lettore nel tentativo (peraltro non riuscito) di nascondere una palese carenza di talento narrativo. Noiosetto, poco maturo, ripetitivo. Modestissimo lo spessore psicologico dei personaggi. Sconsigliabile, senz'altro.

  • User Icon

    nicoletta

    17/02/2020 17:20:34

    La Genesi mi piace e anche questo romanzo mi é piaciuto, appassionante e non scontato! Letto in un giorno! Pronta già per il prossimo! Belle le descrizioni di usanze e piatti della tradizione barese.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente
  • Gabriella Genisi Cover

    Gabriella Genisi è nata nel 1965. Ha scritto numerosi libri e ha inventato il personaggio del commissario Lolita Lobosco, la poliziotta più sexy del Mediterraneo, protagonista di alcuni romanzi pubblicati da Sonzogno: La circonferenza delle arance (2010), Giallo ciliegia (2011), Uva noir (2012), Gioco pericoloso (2014), Spaghetti all'assassina (2015), Mare nero (2016) e Dopo tanta nebbia (2017). Ha inoltre scritto: La teoria di Camila. Una nuova geografia familiare (Perrone, 2018) e Pizzica amara (Rizzoli, 2019). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali