Quattro etti d'amore, grazie

Chiara Gamberale

Editore: Mondadori
Collana: Oscar 451
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 14 maggio 2018
Pagine: 252 p.
  • EAN: 9788804688754
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Quasi ogni giorno Erica e Tea s'incrociano tra gli scaffali di un supermercato. Erica ha un posto in banca, un marito devoto, una madre stralunata, un gruppo di ex compagni di classe su facebook, due figli. Tea è la protagonista della serie tv di culto "Testa o Cuore", ha un passato complesso, un marito fascinoso e manipolatore. Erica fa la spesa di una madre di famiglia, Tea non va oltre gli yogurt light. Erica osserva il carrello di Tea e sogna: sogna la libertà di una donna bambina, senza responsabilità, la leggerezza di un corpo fantastico, la passione di un amore proibito. Certo non immaginerebbe mai di essere un mito per il suo mito, un ideale per il suo ideale. Invece per Tea lo è: di Erica non conosce nemmeno il nome e l'ha ribattezzata "signora Cunningham". Nelle sue abitudini coglie la promessa di una pace che a lei pare negata, è convinta sia un punto di riferimento per se stessa e per gli altri, proprio come la madre impeccabile di "Happy Days". Le due donne, in un continuo gioco di equivoci e di proiezioni, si spiano la spesa, si contemplano a vicenda: ma l'appello all'esistenza dell'altra diventa soprattutto l'occasione per guardare in faccia le proprie scelte e non confonderle con il destino. Che comunque irrompe, strisciante prima, deflagrante poi, nelle case di entrambe.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alessandra

    27/09/2018 07:53:25

    Se ci fosse -3 stelline, sarebbe il caso di farne uso. Soprattutto per noi donne, trovo alquanto offensivo, i profili femminili (psicologici e umani) che vengono disegnati da questa scrittrice, totalmente passivi, banali e a tratti squallidi. Non parliamo poi dei soliti luoghi comuni, l'amico gay, il trainer bono, la mamma anticonformista contrapposta alla figlia incolore ecc. Un romanzo che ti lasca solo tristezza ed antipatia per tutti i personaggi. Mai più un suol libri, già delusa, era l'ultima possibilità.

  • User Icon

    tiziana

    23/09/2018 15:12:25

    Due donne con due vite completamente diverse si vedono quasi ogni giorno al supermercato. Donne apparentemente diverse ma ugualmente insoddisfatte della propria vita a tal punto da invidiare quella dell'altra, ignorando di essere lei stessa oggetto d'invidia. Lettura carina, leggera ma anche profonda e che sicuramente fa riflettere molto sul concetto del confronto con gli altri e di come la realtà percepita dagli altri, dal di fuori, possa essere totalmente lontana dalla verità. Per ognuna delle due, l'altra è uno stereotipo lontano, per certi versi irraggiungibile e invidiabile. Fa riflettere su quanto le vite di tutti noi siano un compromesso tra sogni, realtà, insoddisfazioni, gioie, e valori che non sempre hanno per tutti lo stesso rilievo.

  • User Icon

    Barbara

    22/09/2018 16:06:59

    Due donne: Erica madre modello di due figli e sposa perfetta, impiegata di banca, con un carrello della spesa sempre ordinato e preciso; Tea attrice di soap opera , fisico perfetto, uomo perfetto, un carrello della spesa sempre confusionario. Due donne diverse e un luogo in comune: un supermercato dove osservarsi di nascosto. Ma la perfezione esiste davvero o solo nello sguardo altrui? Erica e Tea ci aiuteranno a scoprirlo..

  • User Icon

    Flo

    19/09/2018 16:58:11

    All'inizio non mi ha entusiasmata questo libro; l'ho iniziato e, dopo poche pagine, lasciato sul comodino per non so quanto tempo, non riuscivo a capire il meccanismo delle liste della spesa e le protagoniste mi sembravano poco interessanti. Non so bene cosa mi facesse avere dei pregiudizi, così un giorno mi sono decisa a metterli da parte e ricominciare, per bene questa lettura, che ho terminato nel giro di pochissimo tempo. Ho letteralmente divorato pagina dopo pagina ritrovandomi molto spesso nelle fragilità e nelle insicurezze delle due protagoniste che da fuori appaiono così meravigliosamente forti, ma che in verità nascondono dei mondi dentro ognuna di esse che è davvero da scoprire. Non sempre dunque è tutto oro ciò che luccica.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione