Quei piccoli fraintendimenti della vita

Antonio De Giovanni

Editore: 0111 Edizioni
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 662,35 KB
  • Pagine della versione a stampa: 168 p.
    • EAN: 9788863079876
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 3,99

    Venduto e spedito da IBS

    4 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    «Io adoro il Martini con l’oliva. Come ha indovinato?» esclamò sorpresa lei prima di uscire.
    «Non mi chieda il perché ma... lo immaginavo.»
    Ciò che riteniamo realtà è molte volte solo il risultato di ciò che vorremmo fosse vero: il figlio di un piccolo o grande fraintendimento sul quale poi costruiamo le nostre illusioni, le nostre speranze o le nostre certezze. È quello che succede anche a Tommaso, il protagonista. Tanti personaggi riempiono la sua vita con una serie di vicende da non dare per scontate e in cui stare attenti anche ai più piccoli particolari, perché sono loro il vero nucleo della storia. Piccoli e preziosi tasselli di un quadro, questa volta reale, che consentiranno a Tommaso di riscoprire il vero senso della vita e di mettere a fuoco le cose che contano. Un grande fraintendimento che si rivelerà il preludio di un nuovo inizio.

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Laura Vargiu

      05/12/2017 09:44:03

      Geniale! È la prima parola con cui mi è venuto spontaneo commentare mentre leggevo le battute conclusive di questo bel romanzo di Antonio De Giovanni. Geniale perché la trama appare architettata con grande e singolare maestria, al punto da ingannare non soltanto il lettore ma, come risulterà alla fine, addirittura lo stesso protagonista. Mi sono divertita immensamente a seguire le vicende di Tommaso De Bellis, quarantenne di discreto successo nel lavoro e decisamente meno nella vita privata: malgrado la freddezza, il cinismo e l’egoismo conclamati, che ne fanno non certo l’uomo dei sogni di ogni donna, il suo è tutto sommato un gran bel personaggio. Delizioso quello della segretaria Lorenza (è grazie a lei che Tommaso appare persino una persona migliore); interessante e ricco di fascino quello di Michela, che tuttavia ho preferito nella versione prerisveglio. Nell’insieme, molto ben caratterizzati tutti i personaggi, così come è particolarmente suggestiva la “location”, divisa tra un lago lombardo e la città di Milano, che fa da sfondo alle vicende narrate. Più che buona la qualità di scrittura, capace di tenere desta l’attenzione di chi legge attraverso uno stile molto coinvolgente. Diverse le scene davvero esilaranti che hanno fatto sì che il lato comico stemperasse, diciamo così, quello inevitabilmente drammatico. Tra queste pagine non ho visto soltanto un “romance” – anzi, mi viene difficile attribuire tale etichetta a un libro il cui protagonista sia un uomo – ma anzitutto una storia di vita piena di solitudine, amarezze e disillusioni, nonché ricca di tanti immancabili spunti di riflessione. Sarà forse vero che “L’unica forma di amore eterno è quello non corrisposto”, ma chissà perché finiamo tutti per non crederci. In fondo, pure il cinico Tommaso. Voto complessivo: quattro stelle e ½!

    • User Icon

      Ettore

      01/11/2017 13:56:27

      Il libro si legge bene, non appartiene alla categoria di romanzi rosa dove viene dato maggior risalto alle vicende amorose: certo, sono presenti situazioni sentimentali e anche un po’ erotiche, ma l’autore dà la precedenza a un discernimento interiore e a ragionamenti che riguardano molti settori, come la felicità, il senso della vita e dell’amore, il credo religioso e l’amicizia. Nonostante i temi trattati così importanti, che potrebbero rendere l’opera decisamente riflessiva, la lettura è scorrevole, grazie allo stile fluido, simpatico, autoironico e a personaggi subito simpatici e caratteristici. La trama è interessante, mai noiosa e con un finale davvero a sorpresa. Nel complesso un buon libro.

    • User Icon

      Lettura molto piacevole

      27/12/2016 18:11:44

      Questo è uno dei pochi romanzi rosa che ho letto. Non è il mio genere eppure l'ho trovato molto interessante. Intanto perché è scritto da un uomo, quindi i patemi amorosi, i ragionamenti e l'interiorità maschile mi incuriosiscono non poco, soprattutto quando hanno a che vedere con l'amore, sentimento di cui il personaggio principale teme il legame che ne consegue. Tommaso è uno spirito libero e in questo libro trova uno spirito ancora più libero del suo, di nome Michela, che lo farà impazzire. La storia è ambientata tra il lago di Varese e Milano, in uno scenario attuale fatto di pendolari, uffici, esperti pubblicitari, rapporti di lavoro che diventano di amicizia profonda, viste anche le ore che Tommaso, come molti di noi, è costretto a condividere con i colleghi. Lo stile è scorrevole e fresco; il taglio ironico anche nel dramma che a un certo punto travolge l'equilibrio precario di Tommaso lo rende particolarmente piacevole. La storia è ricca di situazioni fuori dall'ordinario e colpi di scena, e il finale, in cui si ribalta completamente l'impianto narrativo, è veramente eclatante. A fine libro viene voglia di ricominciare da capo utilizzando il nuovo, inatteso punto di vista, e cogliere le sfaccettature che senza le rivelazioni finali inevitabilmente si perdono. Il mio consiglio è di leggerlo con lentezza e attenzione già la prima volta, senza lasciarsi ingolosire dalla trama e divorarlo, come ha fatto la sottoscritta :-)

    • User Icon

      Debby

      31/05/2016 18:44:34

      Questo simpatico romanzo narra una storia dei giorni nostri: un giovane uomo alla ricerca di emozioni che possano risvegliare il suo animo anaffettivo frutto di storie senza coinvolgimento profondo che lo hanno cristallizzato in una "sopravvivenza" faticosa. L'autore fa compiere "un viaggio" di crescita al suo personaggio.. e lo fa in maniera molto ironica e leggera. Avvincente, specie nella seconda metà del libro, a tratti noir, a tratti erotico, a tratti fantasy.

    Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione