Quella vita che ci manca

Valentina D'Urbano

Editore: TEA
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 gennaio 2016
Pagine: 332 p., Brossura
  • EAN: 9788850240913
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Gennaio 1991. Valentino osserva le piccole nuvole di fiato che muoiono contro i finestrini appannati della vecchia Tipo. L'auto che ha ereditato dal padre, morto anni prima, non è l'unica cosa che gli rimane di lui: c'è anche quell'idea che una vita diversa sia possibile. Ma forse Valentino è troppo uguale al posto in cui vive, la Fortezza, un quartiere occupato in cui perfino la casa ti può essere tolta se ti distrai un attimo. Perciò, non resta che una cosa a cui aggrapparsi: la famiglia. Valentino è il minore dei quattro fratelli Smeraldo, figli di padri diversi. C'è Anna, che a soli trent'anni non ha ormai più niente da chiedere alla vita. C'è Vadim, con la mente di un dodicenne nel bellissimo corpo di un ventenne. E poi c'è Alan, il maggiore, l'uomo di casa, posseduto da una rabbia tanto feroce quanto lo è l'amore verso la sua famiglia, che deve rimanere unita a ogni costo. Ma il costo potrebbe essere troppo alto per Valentino, perché adesso c'è anche lei, Delia. È più grande di lui, è bellissima - ma te ne accorgi solo al secondo o al terzo sguardo - e, soprattutto, non è della Fortezza. Ed è proprio questo il problema. Perché Valentino nasconde un segreto che non osa confessarle e soprattutto sente che scegliere lei significherebbe tradire la famiglia. Tradire Alan. E Alan non perdona. Questo è un romanzo sull'amore, spietato come solo quello tra fratelli può essere. Ma è anche un romanzo sull'unico altro amore che possa competere quello che irrompe come il buio in una stanza.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MariaCarlotta

    23/09/2018 15:51:24

    Un'altro micro mondo della Fortezza, il quartiere di estrema periferia, che è lo specchio dei tanti Zen, Vele e Corviali sparsi per l'Italia, un racconto popolare che qui, come nel precedente Il rumore dei tuoi passi, emerge come vero protagonista e non solo come sfondo alle vicende di Valentino e della sua famiglia, dei suoi fratelli, che portano addosso le cicatrice della loro seppur breve esistenza.

  • User Icon

    concetta

    23/09/2018 10:05:59

    Anche questo romanzo di Valentina D'urbano vi porterá in una realtà cruda che rappresenta una parte della nostra societá,quella che tutti vorremmo non vedere. Un duro scontro tra ciò che si è e ciò che si vorrebbe essere,con un finale dolceamaro che rispecchia il sapore della vita vera.

  • User Icon

    Iris

    22/09/2018 10:50:15

    Come sempre Valentina D'Urbano non ci delude mai.

  • User Icon

    Vincenzo

    21/09/2018 19:05:54

    Come gli altri libri anche questo è molto bello. Una storia unica raccontata da una delle scrittrici migliori di sempre

  • User Icon

    Vittoria

    21/09/2018 18:54:16

    Molto bella della solidità di questa famiglia disastrata e "disgraziata", l'amore e l'unione dei fratelli, il loro proteggersi a vicenda contro tutto e tutti.

  • User Icon

    abookforadream

    08/06/2018 13:41:06

    Ambientato nella Fortezza, un quartiere, che è più una specie di ghetto, a Roma, ha come protagonista le vicende della famiglia Smeraldo. Una madre sola e quattro figli: Anna, la maggiore, Alan, Valentino e Vadim. Quattro figli per tre padri diversi, infatti solo Alan e Vadim condividono lo stesso genitore. Una famiglia che arranca per affrontare questa vita che, di semplice, ha ben poco. La madre fa le pulizie per pochi soldi al mese e le entrate arrivano dal lavoro sporco di Alan e Valentino. Sì perché se vivi alla Fortezza la gente ti guarda storto; sei un tipo poco raccomandabile e perfetto per i brutti giri d'affare. "Quella vita che manca" è un romanzo di vita, vero, forte, senza mezzi termini o giri di parole. L'ambientazione è di forte impatto, così come lo sono i suoi abitanti e la famiglia Smeraldo. Si tratta di una lettura fluida, ben scritta e che non stanca mai. Già di impatto dalla sua cover, Valentino e Delia tengono accesa una flebile fiammella di speranza in mezzo al marcio che certi luoghi, ideologie o persone offrono.

  • User Icon

    Bea268

    05/12/2017 22:44:07

    Valentina D’Urbano è una garanzia. Libro molto bello ed avvincente. Peccato averlo finito troppo in fretta.

  • User Icon

    Agnese

    09/06/2017 20:42:43

    Senza parole. La D'Urbano e' la mia scrittrice preferita. Capace di dettagliare senza mai essere pesante. Nei suoi libri ci si perde senza mai pero' perdere il filo. Un capolavoro alla pari di Il rumore dei tuoi passi e Alfredo.

  • User Icon

    marina

    29/09/2016 09:36:48

    bellissimo e struggente anch'io mi sono sentita un membro della famiglia Smeraldo, la D'Urbano non delude!

  • User Icon

    alessandra

    01/05/2016 20:17:55

    Dopo aver letto "il rumore dei tuoi passi" ero un po prevenuta, ma mi sbagliavo questo romanzo è bellissimo esattamente come l'altro!!! Una storia coinvolgente e vera. Consigliatissimo a tutti!!

  • User Icon

    Erica

    03/09/2015 09:11:28

    Un libro molto bello, l'ho trovato ancora meglio de "Il rumore dei tuoi passi". Complimenti!

  • User Icon

    anna

    22/08/2015 13:28:22

    Triste ma pieno di sentimenti.Da leggere.

  • User Icon

    niky

    08/07/2015 07:18:17

    lo stile graffiante ed intenso di Valentina qui, in questo romanzo, c'e'e colpisce parola dopo parola,cosi' come una trama avvincente e che inchioda il lettore pagina dopo pagina...forse un voto in meno rispetto a" il rumore dei tuoi passi" ma rimane comunque una lettura gradevolissima e consigliata

  • User Icon

    Marta80

    28/04/2015 22:32:42

    Davvero molto valido questo nuovo romanzo di Valentina D'Urbano. I personaggi sono splendidamente caratterizzati e la storia è coinvolgente. Unico piccolo neo, ho trovato la primissima parte un po' noiosetta, forse perché avendo letto anche "Il rumore dei tuoi passi" conoscevo già la fortezza...

  • User Icon

    Betty

    06/02/2015 19:18:33

    Un libro molto bello: crudo,ma nello stesso tempo tenero e commovente. La storia coinvolge subito. I personaggi e l' ambiente in cui vivono sono descritti in maniera particolarmente realistica. Sicuramente un libro da leggere

  • User Icon

    Chiara

    03/02/2015 13:55:29

    Anche se non si può considerare allo stesso livello de "il rumore dei tuoi passi" questo romanzo è decisamente interessante, dolce e duro allo stesso tempo. Ho sempre apprezzato lo stile di Valentina D'Urbano, alla quale rivolgo solo un piccolo consiglio: esci dalla Fortezza. Ci sono tante belle storie che puoi raccontare :)

  • User Icon

    Isa

    20/12/2014 15:02:43

    "L'amore di una madre non si puo' descrivere nè quantificare. Non si divide mai, si moltiplica."

  • User Icon

    bea

    18/12/2014 20:04:48

    Libro bellissimo.Adoro la scrittrice già da quando ho letto il rumore dei tuoi passi e un' altra volta è riuscita a creare una storia intensa e reale. I fratelli Smeraldo rimangono nel cuore come tutti i personaggi descritti dalla bravissima d'Urbano.

  • User Icon

    Francesca

    25/10/2014 14:09:06

    Questo libro è stata una vera delusione rispetto alle altre due opere scritte da Valentina D'Urbano. Trovo che la scrittrice sia stata molto ripetitiva nel raccontare la vicenda evidenziando sempre il degrado del quartiere, lo status e le vite disagiate della famiglia perdendo del tutto di vista la storia d'amore tra i due protagonisti ,che infatti a mio avviso non è stata sviluppata per niente bene. Non si capiva se volesse parlare della famiglia del protagonista con i suoi fratelli un pò sopra le righe e del loro modo di mantenersi,oppure di questa pseudo relazione (che inizia praticamente a metà libro). Già nel primo libro veniva evidenziato il degrado nel quale vivevano i protagonisti e quindi trovo che l'autrice sia stata mooooooolto ripetitiva. La differenza sta nel fatto che mentre nel primo libro la vicenda d'amore si intrecciva alla perfezione con la descrizione del contesto qua invece è stato tutto il contrario. Trama noiosa e confusa. In ogni caso trovo che la scrittrice sia molto in gamba nel narrare e descrivere le storie. Ma in questo caso per me è un chiaro e deciso NO! Punti di vista soggettivi, per carità eh!

  • User Icon

    Elisa

    14/10/2014 22:07:29

    Visto che gli altri due libri di questa scrittrice mi erano piaciuti molto, l'ho comprato subito e devo dire che anche questo non mi ha deluso! Una bellissima storia, ti affezioni ai personaggi e ti sembrano reali come fossero tuoi amici, le loro vicende ti fanno sorridere e ti commuovono. Consigliatissimo!

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione