Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Quintetto con clarinetto - Quartetto con oboe

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Deutsche Grammophon
Data di pubblicazione: 4 settembre 2015
  • EAN: 0028947951193

nella classifica Bestseller di IBS Vinili Musica classica - Musica da camera

Salvato in 6 liste dei desideri
  • Wolfgang Amadeus Mozart Cover

    Compositore austriaco. Il «bambino prodigio». i primi viaggi a monaco, parigi e londra. Il padre Leopold era maestro di cappella presso il principe arcivescovo di Salisburgo quando Wolfgang nacque, il 27 gennaio. Prima ancora di imparare a leggere e a scrivere, il piccolo M. rivelò prodigiose doti musicali, tanto che a quattro anni già suonava il clavicordo e a cinque componeva minuetti che il padre trascriveva. Anche la sorella Marianna, detta Nannerl, di cinque anni maggiore, suonava il clavicembalo con grande abilità; cosicché Leopold, perseguendo tenacemente l'educazione musicale dei figli, pensò di metterne subito a frutto le qualità precoci. Nel gennaio 1762 Leopold si recò con la famiglia alla corte dell'elettore di Monaco di Baviera, dove i due piccoli musicisti tennero concerto, suscitando... Approfondisci
  • Amadeus Quartet Cover

    Quartetto d'archi fondato a Londra nel 1947 da tre musicisti austriaci espatriati, Norbert Brainin (primo violino), Siegmund Nissel (secondo violino), Peter Schidlof (viola), e dal violoncellista inglese Martin Lovett. Affermatosi rapidamente in tutto il mondo (in particolare negli USA e in Germania), è stato considerato negli anni '60-'70 uno dei maggiori quartetti soprattutto in Mozart, Schubert e Beethoven (di cui ha inciso l'integrale), dei quali ha dato un'interpretazione «apollinea», puntando sulla raffinatezza del fraseggio, la levigatezza del suono, l'eleganza espressiva e l'omogeneità dell'insieme. Per contro, il piglio troppo sorvegliato ne ha reso talvolta meno persuasiva l'interpretazione di autori che richiedono più verve (Haydn), nerbo (Brahms) e asprezza (Bartók). Approfondisci
Note legali