I racconti dei vicoletti - Jun Nie - copertina

I racconti dei vicoletti

Jun Nie

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Francesco Savino
Editore: Bao Publishing
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 22 giugno 2017
Pagine: 119 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788865438480
Salvato in 63 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

I racconti dei vicoletti

Jun Nie

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I racconti dei vicoletti

Jun Nie

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I racconti dei vicoletti

Jun Nie

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In una Pechino permeata dalla magia delle piccole cose e dei piccoli gesti di tutti i giorni, Tu'er e Nonno Doubao imparano a guardare il mondo con gli occhi sognanti di chi non ha mai smesso di credere alle favole.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,2
di 5
Totale 5
5
3
4
0
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fefe

    24/09/2019 14:41:30

    Nulla da dire sulle illustrazioni meravigliose però mi aspettavo che il ciclo di storie fosse più vario. Invece vengono narrate solo 3/4 episodi.

  • User Icon

    Eleonora

    11/03/2019 13:21:57

    Libro che trasmette tanta serenità e ti lascia con un dolce sorriso. Quattro storie di quotidianità tra una nipotina e un nonno in un paesino ricolmo di natura. Storie che si svolgono con pacatezza e in un mondo fatto da piccoli grandi gesti che smorzano le asprezze e portano al sogno o alla fantasia. Le tinte pastello degli acquerelli di Nie Jun fanno risaltare questa delicata unione tra realtà e fiaba.

  • User Icon

    Blu

    18/09/2018 11:29:20

    I Racconti dei Vicoletti è una raccolta di 4 racconti brevi, tutti ambientati nei vicoli di un paesino calmo e tranquillo, pieno di alberi, fiori, farfalle e qualche gattino, che sembra essere una realtà a sé, lontano dal caos delle città, ma anche dal tempo stesso. Al centro dei racconti troviamo una bambina disabile e il nonno che cerca di non farle mancare niente, ma soprattutto di non farla sentire diversa da tutti gli altri bambini, nonostante alcuni di loro la trattino male. Attenzione però! Il bullismo non è il tema di questo fumetto! Niente storie drammatiche, solo dei racconti slice of life, piccoli aneddoti di vita quotidiana, narrati con una delicatezza che trasmette tanta pace e tranquillità, e che ci ricorda l’importanza di godere delle piccole cose, ma soprattutto che la magia non esiste solo nei libri, ma anche nel canto di un grillo, nel sorriso di un amico o nell’abbraccio di un nonno. Se questo volume ha un difetto, è solo quello che dura troppo poco!

  • User Icon

    Stefano

    18/09/2017 13:40:04

    Un buon fumetto, storie semplici, molto belli gli ambienti, un po' infantili i personaggi. Una veste editoriale decisamente fuori misura (a quanto pare una strategia bao, mah!) per un fumetto di poco più di un centinaio di pagine cui si adattava meglio una rilegatura dimessa.

  • User Icon

    Valentina Sanzi

    23/06/2017 10:09:49

    Un fumetto incredibilmente dolce ed umano in grado di trasmettere quella gioia e quella magia che la vita, spesso, decide di toglierci. I racconti dei vicoletti si presenta, in una magnifica edizione in perfetto stile BAO Publishing, come una piccola raccolta di racconti che si affacciano sulla vita di una bambina affetta da una piccola disabilità che, sebbene non le permetta di realizzare pienamente i propri sogni, non le impedisce di vivere, sulla propria pelle, la magia che ogni nuova esperienza sa regalarle, anche e soprattutto grazie al nonno Doubao, un uomo particolarmente sensibile che si adopera ogni giorno ed in ogni modo affinché la piccola Yu'Er possa sentirsi, in fondo, una bambina come tante altre. Molto particolari e molto delicate sono le tavole che compongono il fumetto: con un tratto dolce ed elegante ed un uso del colore delicato, ma incredibilmente efficace l'autore riesce, nel migliore dei modi, a trattare tematiche spigolose con la sensibilità che lo contraddistingue e ad incantare il lettore, che, rapito dalla bellezza della semplicità che Nie Jun vuole sottolineare, si ritroverà completamente immerso nel piccolo mondo felice di Yu'Er e di nonno Doubao, due personalità inaspettatamente forti animate da ferrei principi di bontà che le rendono uniche. Sono, infatti, i piccoli gesti della quotidianità a divenire parti essenziale in ogni singola storia, un sorriso, una mano tesa, una parola scherzosa, un abbraccio, tutto viene enfatizzato in maniera assolutamente perfetta, senza sembrare retorico o altisonante, in un'armonia strabiliante che vede anche nel paesaggio circostante, reso con una dovizia di particolari tale da trasmettere una sensazione di pace e appagamento rara ai giorni d'oggi, una vera e propria fonte di ricchezza. Coraggio, forza di volontà, desideri, sogni tutt'altro che irraggiungibili e un pizzico di magia, è proprio questo che in poche semplici pagine I racconti dei vicoletti riesce magnificamente a narrare.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

Novità assoluta in casa Bao Publishing che lo scorso mese ha lanciato la sua nuova collana chiamata BAO, che in cinese significa Tesoro, dedicata per l’appunto interamente al fumetto cinese. Un raccolta che mira ad unire tutti i migliori lavori degli artisti cinesi mai arrivati in Italia, ad oggi sono disponibili due volumi: I racconti dei vicoletti di Nie Jun e Reverie di Galo Zhao.

“Questa nuova collana è per BAO una sfida speciale e stimolante: lavorare con i traduttori dal cinese, interpretare la realtà di un paese del quale si sa, in realtà, culturalmente ancora poco, ma che cela una ricchezza, umana e narrativa, immensa e da scoprire, è la ragione che ci ha spinti a iniziare questo percorso.”

Ho avuto la fortuna di leggerli entrambi ma oggi vi parlerò in particolar modo de I racconti dei vicoletti. Come si può intuire già dal titolo questa graphic è composta da diversi racconti ambientanti nei vicoletti di un piccolo paesino della Cina, tutti incentrati su una bambina Yu’er e su suo nonno. Yu’er (pesce bimba) ha una malformazione congenita alle gambe che purtroppo le impedisce di camminare, il suo più grande sogno però è nuotare a livello agonistico. Il suo dolce nonno sarà il suo choac ma non solo, sarà un prezioso maestro di vita che le insegnerà a non arrendersi mai, nemmeno di fronte alla vita stessa. Questo è il racconto intitolato Il sogno di Yu’er, nel secondo, Il paradiso degli insetti, la piccola Yu’er conosce un grassoccio e sbadato bambino mai visto prima; Doubao, che l’aiuta a difendere una farfalla in difficoltà. Tra i due si instaura fin da subito un rapporto di complicità, come se si fossero già incontrati in passato, dopo quella giornata la piccola non rivedrà più il suo nuovo amico, o almeno così crede. Il terzo racconto La lettera, è il più commovente di tutti. Di fronte a una vecchia cassetta delle lettere il nonno ricorda la sua giovinezza di postino, e del giorno in cui grazie al suo lavoro conobbe il grande amore della sua vita, la nonna di Yu’er. Purtroppo le due non si sono mai incontrate, così Yu’er decide di scriverle una lettera e di imbucarla nella vecchia cassetta, il nonno veste per l’ultima volta i vecchi panni da postino, e per fortuna conosce ancora a memoria l’indirizzo della dolce ragazza. L’ultimo, Vecchi bambini, al contrario è il più spassoso. Nonostante l’età il nonno di Yu’er non ha mai smesso di incantare gli abitanti del vicoletto con le sue storie, scatenando però le ire e le invidie del vecchio Zucca. Come due vecchi bambini i due affrontano una volta per tutte la rivalità che si portano dietro dall’infanzia.

Nie Jun è un fumettista cinese noto in Oriente per le serie Diu Diu e My Street (arrivata in Italia nel 2006 grazie a 001 Edizioni) Nato nel 1975, studia illustrazione all’Accademia di Belle Arti e si specializza in Fumetto. Nel 2000 ottiene un importante riconoscimento, la medaglia di platino al concorso internazionale AGFA nella sezione “Young Designer”.

I racconti dei vicoletti hanno la straordinaria capacità di immergere il lettore in un mondo e in una cultura sconociutae lo fa con un’estrema dolcezza anche semplicemente nei tratti del disegno. Yu’er e il nonno entrano a far parte della nostra vita e della nostra famiglia, separarsi da loro è veramente una sofferenza, arrivare alla fine del terzo racconto e capire che non ce ne sarà un altro spezza il cuore. In punta di piedi l’autore ci fa entrare nella vita di questo vicoletto, ci fa innamorare dei suoi dettagli, della gente e di quell’aria di casa che si respira. Non sono assulutamente un’esperta di fumetto cinese, anzi, mi trovo abbastanza impreparata, ma non servono grandi studi per apprezzare quest’opera, per apprezzare la bellezza delle piccole cose che ci circondano ogni giorno. Vi siete mai soffermati ad ascoltare il concerto degli insetti? Grilli, farfalle, mosche, api, diventano tra queste pagine concertisti capaci di risvegliare lo stupore e la meraviglia. Questo fa questa graphic, vi prende dalla noia e dal grigiore di una giornata storta per trasportavi ad assaporare un’aria nuova, che inspiegabilmente profuma di casa e di ricordi. Le quattro storie si incastrano perfettamente tra loro, a metà tra il sogno e la realtà, dove il tempo e lo spazio sono solo dei limiti inutili di cui è meglio non curarsi.

Le tavole sono una più bella dell’altra, i colori limpidi e il tratto quasi abbozzato sono un vero piacere per gli occhi, la ciliegina sulla torta di un’opera che merita un posto sulla libreria di tutti.

Recensione di Francesca Magni

Note legali