copertina

Racconti del mistero: le inchieste di Monsieur Dupin

Edgar Allan Poe

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Daniela Palladini
Formato: Tascabile
Pagine: 100 p.
  • EAN: 9788879831192

€ 1,00

Solo una copia disponibile

+ 7,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    F.V.

    29/01/2020 13:12:15

    Un Poe onirico e visionario che nella verve puntuale e coinvolgente del suo stile rigoroso e convincente ci presenta, in questa avvincente raccolta di racconti, un saggio delle sue acclarate e celebrate qualità di decantato vate della prosa poetica gotica. In "Racconti del mistero, le inchieste di Monsieur Dupin" troviamo infatti, oltre ai tre scritti incentrati sulla figura del carismatico, brillante e risolutivo Auguste Dupin ("I delitti della Rue Morgue", "Il mistero di Marie Roget" e "La lettera rubata"), ben otto storie partorite con estro, inventiva e talento dal genio della letteratura noir ("Hans Phaal", "Lo scarabeo d'oro", "L'isola della fata", "Tre domeniche in una settimana", "Un racconto delle Ragged Mountains", "Sei stato tu!", "Qualche parola con una mummia" e "Mellonta Tauta"), che in questa ben riuscita e consigliatissima mini antologia per collezionisti e amanti del genere è una volta di più al suo meglio e al suo top.

  • Edgar Allan Poe Cover

    (Boston 1809 - Baltimora 1849) scrittore statunitense. La vita Figlio di attori girovaghi, fu accolto, a due anni, nella casa di un ricco mercante di Richmond, John Allan, che lo allevò senza adottarlo legalmente. Il difficile rapporto con questa figura paterna sostitutiva inasprì in P. il trauma dell’abbandono del padre e quello della morte precoce della madre, la cui immagine si fissò ossessivamente nella sua memoria inconscia. Nel 1815, in Inghilterra con gli Allan, iniziò gli studi, continuati al ritorno, nel 1820, prima a Richmond, poi, per breve tempo, all’università della Virginia. Accusato di debiti di gioco, si trasferì a Boston, dove pubblicò il primo volume di poesie, Tamerlano e altre poesie (Tamerlane and other poems,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali