I racconti di Kolyma

Varlam Salamov

Curatore: I. Sirotinskaja
Editore: Einaudi
Collana: I millenni
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 15 giugno 1999
Pagine: XLVI-1314 p., ill.
  • EAN: 9788806138165
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
La Kolyma è una desolata regione di paludi e di ghiacci all'estremo limite nord-orientale della Siberia. L'estate dura poco più di un mese; il resto è inverno, caligine grigia, gelo che può scendere anche a sessanta gradi sotto zero. Lì, dalla fine degli anni Venti, alcuni milioni di persone sono state deportate e sfruttate a fini produttivi e di colonizzazione della regione. Salamov arrivò alla Kolyma nel 1937, dopo essere già stato rinchiuso in un lager degli Urali fra il 1929 e il 1931 a causa della sua opposizione a Stalin. E alla Kolyma rimase fino al 1953. "Il lager è una scuola negativa per chiunque, dal primo all'ultimo giorno. L'uomo non deve vederlo. Ma se lo vede, deve dire la verità, per quanto terribile sia. Per parte mia, ho deciso che dedicherò tutto il resto della mia vita proprio a questa verità", così scriveva Salamov a Solzenicyn nel novembre del 1962. In questa discesa negli abissi della memoria i ricordi si snodano come una partitura musicale. L'avvio è graduale, i temi si delineano in parallelo per poi intrecciarsi e sovrapporsi: l'arrivo nei campi, la casistica dei vari tipi di carcerieri, i luoghi e le condizioni del lavoro forzato, la natura ostile e cosi carica di significati simbolici, i compagni di pena. La traduzione integrale dei sei cicli di racconti che costituiscono una delle più tragiche e grandiose epopee della letteratura di questo secolo.

€ 61,46

€ 72,30

Risparmi € 10,84 (15%)

Venduto e spedito da IBS

61 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giulietta

    28/06/2005 13:54:36

    capolavoro. anche se costituito da moltissime pagine, non è pesante perché suddiviso in episodi, legati ma indipendenti. a volte crudo, a volte commovente, a volte un po' di tutto... c'è anche della poesia qui, signore e signori, distillata dal dolore in immagini che lasciano a bocca aperta.

  • User Icon

    Francesco Chiossone

    12/04/2004 11:13:34

    I Racconti di Kolyma sono un capolavoro della letteratura mondiale e un'epopea del dolore umano.

Scrivi una recensione