Categorie

Simona Ahrnstedt

Traduttore: R. Nerito
Collana: Pandora
Anno edizione: 2013
Pagine: 421 p., Rilegato
  • EAN: 9788820054595
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudia

    31/01/2014 19.11.28

    Sicuramente non sarà un capolavoro della letteratura mondiale, ma a me la storia è piaciuta e le scene erotiche sono descritte bene, in modo affatto volgare. Per cui, se siete alla ricerca di un romanzo rosa/erotico, lo consiglio!

  • User Icon

    Lisa

    23/12/2013 10.48.06

    Dubito che chi abbia paragonato l'autrice a Jane Austen abbia mai letto la cara Jane. Il libro è carino, un romanzetto come un'altro, niente di più.

  • User Icon

    maria66

    30/10/2013 13.59.20

    Non bello come il precedente

  • User Icon

    Maria grazia

    16/07/2013 12.47.12

    che amarezza... Ho amato ritratto di donna in cremisi tanto da averlo letto 4 volte... Ma questo invece fa proprio pena. Qualcuna ha scritto che sembra un harmony... Ne do atto anch'io. E dire che quando ho visto chi era l'autrice mi ero detta che sarei andata sul sicuro. Totale assenza di poesia che invece c'è in Ritratto di donna... E le storie d'amore prive di poesia scendono proprio sul banale.

  • User Icon

    15/07/2013 18.03.23

    Ho letto il primo della Ahrnstedt e quando ho visto che ne era uscito un altro mi sono precipitata.... L'ho iniziato sabato euforica e l'ho divorato fino ad oltre la metà, poi... poi è precipitato ! Banale, scontato, a tratti ridicolo ( vedi il finale ) Domenica sera era già finito e purtroppo non è uno di quei libri che quando lo chiudi pensi " peccato che sia finito " anzi... Speravo veramente in qualcosa di meglio, quindi il mio giudizio non può andare oltre il 2.

  • User Icon

    sara

    10/07/2013 11.30.08

    avevo letto il precedente romanzo della Ahrnstedt e mi era piaciuto molto quindi quando ho visto che aveva pubblicato un altro romanzo mi sono fiondata in libreria...che delusione,banale,banalissimo! peccato!!! per favore, Jane Austen è Jane Austen , non scomodiamola!!!

  • User Icon

    nelly

    09/07/2013 10.19.30

    Paragonare la scrittrice alla Austen...? Questo è semplicemente un harmony con scene di sesso esplicite, raccontate nel dettaglio. Bello leggere nei ringraziamenti che i suoi bambini sono fieri della loro mamma... (spero non per il contenuto del libro)

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione