La ragazza nella nebbia

Donato Carrisi

Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 14/09/2017
Pagine: 373 p., Rilegato
  • EAN: 9788830448827

25° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

Disponibile anche in altri formati:

€ 12,66

€ 14,90

Risparmi € 2,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Eliana

    10/07/2018 15:15:56

    Un grande thriller, coinvolgente, dalla prima all'ultima pagina.

  • User Icon

    Andrea

    24/06/2018 13:42:04

    un romanzo un po' diverso dagli altri di Carrisi...all'inizio la trama sembra non scorrere, quasi noiosa...ma poi la storia prende il via e ti appassiona lentamente fino a travolgerti, nelle ultime pagine. sicuramente particolare rispetto ai libri precedenti, ma anche per questo valeva assolutamente la pena di leggerlo...

  • User Icon

    Francesco

    22/05/2018 13:31:53

    Un racconto particolare. Ho faticato nella prima parte che non scorreva, ma poi ha preso il suo slancio emotivo e l’ho letto tutto d’un fiato. Bello si ma senza la lode.

  • User Icon

    Mauro

    08/05/2018 16:27:46

    Non avevo mai letto nulla di Donato Carrisi. La ragazza nella nebbia è stato per me il primo romanzo ed una piacevole sorpresa. L'ho letteralmente divorato, sorprendente il modo di descrivere come i media creano un mostro. E sorprendente come la storia si sviluppa tra realtà e finzioni, tra interessi economici e fame di successo. Eppure il thriller è sempre dietro l'angolo, intessuto tra spesse trame di desideri di popolarità e fama di glorie.

  • User Icon

    Roberto

    10/02/2018 16:08:02

    Niente di entusiasmante, personaggi talvolta improbabili, a cominciare dall'ispettore...I colpi di scena, che non racconto nei dettagli per non incorrere in spoiler, sono a mio avviso poco credibili. Un romanzo usa e getta, di Carrisi ho letto decisamente pagine migliori.

  • User Icon

    Alice

    24/01/2018 14:09:40

    Donato Carrisi, un nome, una garanzia! i ho divorato questo libro in appena due giorni... colpi di scena fino all'ultima pagina! consigliatissimo

  • User Icon

    Elena

    15/01/2018 13:51:29

    Carrisi non si smentisce mai con il suo stile di scrittura inconfondibile che ti cattura dall'inizio alla fine. Do un voto meno del massimo solo perché i libri della serie del Suggeritore mi hanno coinvolta di più. Inoltre ho provato da subito una forte antipatia per l'agente speciale Vogel.

  • User Icon

    DANIELA

    14/01/2018 19:12:35

    L'ho finito adesso, iniziato stamattina, l'ho letto d'un fiato.... mi e' piaciuto molto, era dal tempo di " la verita' sul caso Harry Quebert" di J. Dicker che non mi appassionavo per un thriller... si viene trascinati nella storia fino all'ultima pagina... sicuramente leggero' anche gli altri, essendo questo il primo di Carrisi.

  • User Icon

    Grazia

    06/01/2018 17:18:47

    Libro molto bello e avvincente. Riesce a coinvolgerti completamente fino alla fine. Finale non scontato. È il primo libro che leggo di Carrisi e non sarà l'ultimo!

  • User Icon

    Elena

    04/01/2018 21:13:53

    A me è piaciuto molto. Sono rimasta colpita dall'importanza dell'aspetto mediatico, che porta effettivamente ad una morbosità che si riscontra anche nei reali casi di cronaca (la ricerca del 'mostro', la curiosità delle persone, l'assalto dei giornalisti...). Ogni personaggio ha una doppia personalità, è difficile dire chi è 'buono' e chi è 'cattivo'. La trama non è originale, ma il taglio con la quale viene presentata la esalta. Complimenti, è il primo thriller che leggo di questo autore e l'impressione è stata positiva.

  • User Icon

    Clara

    03/01/2018 12:53:17

    Libro nel complesso molto interessante, anche se con qualche pecca. I personaggi sono ben delineati, e la trama si sviluppa bene; l'autore parla/descrive i processi fatti sui media e dai media, che purtroppo sono diventati sempre più presenti nella nostra società. Bella anche la descrizione della vita di provincia, con invidie, pettegolezzi etc. all'interno della comunità. Il finale è abbastanza una sorpresa, anche se forse un po' tirato. La prosa è a volte un po' semplicistica, e potrebbe essere migliorata.

  • User Icon

    nadia

    31/12/2017 09:26:22

    A me è piaciuto. Ambientazione azzeccata, personaggi intriganti, ritmo sostenuto al punto giusto... Il finale non mi ha impressionato più di tanto, ma nel complesso è stata una lettura d'evasione soddisfacente, che mi ha lasciato con la voglia di vedere anche il film.

  • User Icon

    Francesca

    28/12/2017 08:29:56

    Non sono amante degli autori italiani. Incuriosita dalla pubblicità mediatica ho deciso di acquistare il libro. Le prime 100 pagine sono un po' lente ma poi ammetto che l'ho divorato. Però alla fine mi ha lasciato l'amaro in bocca. Non mi è piaciuto l'aspetto mediatico e il finale surreale. Troppo tirato per le lunghe

  • User Icon

    Vic

    26/11/2017 14:24:25

    inizia bene, ma alla fine ti ritrovi una storia che sa di già letto, andando quasi a parare verso una risoluzione costruita più per piacere e impressionare. Originale? Copiata? Un libro che mi ha lasciato un po' perplesso. Difficile che lo si ami, ma qualche spunto buono c'è.

  • User Icon

    nika

    13/11/2017 12:37:30

    mi dispiace dover andare contro un acclamato scrittore pluripremiato ma a me questo libro non è piaciuto, lo stile è lento, la storia non decolla mai, ti aspetti quel guizzo, quasi d'obbligo in un thriller, ma che non arriva. I personaggi non appassionano, non coinvolge la trama, non ti fa venire voglia di andare al cinema a seguire la trasposizione sul grande schermo. Scusate tutti se vado controcorrente ma continuerò su altri autori

  • User Icon

    Monica

    10/11/2017 20:49:43

    Un libro non troppo lungo che si legge d'un fiato! Cattura la curiosità, pagina dopo pagina. Il finale è inaspettato. Meno brutale rispetto ad altri romanzi dello stesso autore ed ugualmente ben scritto, con una storia potenzialmente di cronaca che fa sicuramente pensare al mondo dei media e di come le verità possano essere distratte da cavilli di comunicazione. Stimola la riflessione, il che è un bene. Ci sarà sicuramente un seguito, la storia non si conclude del tutto.... ma evito lo spoiler ;)

  • User Icon

    chicca

    09/11/2017 17:03:56

    Il prof Martini, uno dei protagonisti, esordisce nella storia dicendo che la prima regola di un buon romanziere è copiare. Potrebbe essere il sottotitolo del libro. Talmente evidente che mi sono quasi divertita a cercare riferimenti e citazioni. Ciò non toglie che Carrisi abbia comunque confezionato un buon libro, avvincente ed elegante con un valido finale. Rispetto ad altri romanzi dell'autore, poi, non ho trovato perversioni e crudeltà, piuttosto un'atmosfera claustrofobica e inquietante. Una piacevole lettura per gli amanti del genere, senza aspettarsi troppa originalità.

  • User Icon

    monica

    02/11/2017 13:09:51

    in alcuni punti il romanzo ricorda molto fatti di cronaca nera realmente accaduti, complessivamente ben congegnato, personaggi insoliti interessanti, un thriller assolutamente che merita il grande schermo.

  • User Icon

    Trixter

    27/10/2017 07:25:04

    Donato Carrisi è una garanzia: il panorama letterario italiano può fregiarsi di un ottimo autore che trova nel thriller il suo habitat naturale. Stile, ritmo, capacità narrativa: tutti gli ingredienti che fanno di questa Ragazza nella Nebbia un romanzo decisamente riuscito. Forse il finale è un pò frettoloso ma merita sicuramente una lettura, agile e veloce, visto che la fluidità del racconto consente una lettura facile ed emozionante.

  • User Icon

    Paola

    14/09/2017 13:55:49

    Amato alla follia! stupendo, ricco di suspense che ti tiene incollato fino all'ultima riga e non solo. Non vedo l'ora che esca il film per vedere se è altrettanto bello. Chiaramente lo consiglio!

Vedi tutte le 104 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
23 febbraio. Sessantadue giorni dopo la scomparsa
La notte in cui tutto cambiò per sempre iniziò con lo squillo di un telefono. La chiamata giunse alle ventidue e venti. Era un lunedì sera, fuori c'erano meno otto gradi e una nebbia ghiacciata ingoiava tutto. A quell'ora, Flores se ne stava al calduccio nel letto accanto alla moglie, a godersi un vecchio film di gangster in bianco e nero alla tv. In realtà, Sophia dormiva già da un po' e gli squilli non sembrarono turbarle il sonno. Non si accorse nemmeno che il marito si alzava e si rivestiva.