Le ragazze del rosario

Richard Montanari

Traduttore: A. Martini
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 luglio 2008
Pagine: 420 p., Brossura
  • EAN: 9788850217304
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,56

€ 8,90

Risparmi € 1,34 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 4,80

€ 8,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ferruccio

    09/02/2013 13:22:03

    E' a volte possibile che un grande trauma psicologico induca certi soggetti a immedesimarsi in circostanze che la nostra mente non accetta; un orribile, ma preciso, programma è pianificato da tali soggetti in maniera meticolosa, dettagliata, al fine di portarlo a termine in relazione allo stato mentale oramai esploso in un turbinio di figure retoriche e ancestrali. Un noir che si legge con apprensione il cui finale è sorprendente.

  • User Icon

    Maunakea

    24/08/2011 21:24:19

    Non mi è piaciuto molto nonostante tenga bene il ritmo e si legga d'un fiato perchè una volta che si determina l'assassino, io tendo a ripensare alla trama thriller, ossia vedere se fila, e qui ci sono vari indizi messi a bella posta per sviare il lettore puntando si diversi personaggi, tali indizi sono un trucchetto, un espediente per sorpredenre il lettore ma sono piazzati scorrettamente e non si incastrano nella trama reale... per questo depistare appositamente il lettore con falsi indizi spuri ecco l'ho trovato mal congeniato, non c'e' bravura in questo, solo trucchetti.

  • User Icon

    Maunakea

    24/08/2011 21:24:16

    Non mi è piaciuto molto nonostante tenga bene il ritmo e si legga d'un fiato perchè una volta che si determina l'assassino, io tendo a ripensare alla trama thriller, ossia vedere se fila, e qui ci sono vari indizi messi a bella posta per sviare il lettore puntando si diversi personaggi, tali indizi sono un trucchetto, un espediente per sorpredenre il lettore ma sono piazzati scorrettamente e non si incastrano nella trama reale... per questo depistare appositamente il lettore con falsi indizi spuri ecco l'ho trovato mal congeniato, non c'e' bravura in questo, solo trucchetti.

  • User Icon

    mariaci

    09/01/2011 22:08:24

    Storia interessante per chi ama il genere, sembra di leggere una puntata del serial Criminal Minds. L'unico appunto che posso fare è sulla lunghezza della storia, avrei traslasciato fronzoli inutili e concentrato più l'attenzione sulla suspence o l'ambientazione degli omicidi. Tuttavia devo dire che molte volte durante la lettura mi sono "spaventato". Il voto basso è dato appunto dal fatto che la storia non si differenziava più di tanto dagli episodi del serial citato sopra.

  • User Icon

    NADIA3

    20/07/2010 15:06:55

    Classico giallo in cui tutti gli indizi convergono prima su una persona poi su un' altra e poi c'è il finale che non ti aspetti.Abbastanza cruento nella descrizione dei delitti(chi legge questi libri lo sa) niente di straordinario, un buon esercizio di stile a tratti un pò pesante ma si può trovare di meglio,vedi Grangè o Lehane.

  • User Icon

    gabri23

    19/04/2010 18:55:53

    Dopo essere stato catapultato a PALLONIALAND per le prime 200 pagine, preso dalla tristezza e dallo sconforto (per aver comprato in anticipo i 2 seguiti), ero pronto ad azzanare le caviglie di mister Montanari con un commento talmente negativo da trasudare tutta la cattiveria in me, per poi all'improvviso venire magicamente ricatapultato in thriller da urlo, degno della serie tv THE SHIELD (avete presente??Vic Mackey??il pelatone-sbirro cattivone?? vabbeh la prima serie che ha veramente osato l'impossibile, sicuramente padre delle serie tv che oggi fanno + scalpore ). Quindi RICHARD RIBALTONE MONTANARI, ha superato a pieni voti l'esame della discesa agli inferi.+ sangue per tutti, VOTA MONTANARI.

  • User Icon

    willow

    18/10/2009 11:11:23

    Molto avvincente e anche cruento per certi versi ,mi piace lo snodo tra i due detective ,le loro vite e la loro caratterizzazione , la trama è avvincente e tieni la curiosità alta ( che per un thriller è essenziale). E' ambientato in una cittadina dove le ragazze di un noto istituto religioso vengono uccise e messe in pose diverse come a significare qualcosa di mistico e religioso che richiama arte e orrore. Mi è piaciuta anche la trama scorrevole e mai scontata ,di comprensione immediata,si evince padronanza della scrittura (e una buona traduzione) Dopo colpi di scena ,il finale ,forse un pò tiepido,esaudisce la mia curiosità. Abituata a Chattman ,Grange ,Cobain ...Montanari mi ha convinto .

  • User Icon

    Umberto75

    26/06/2009 16:21:05

    Discreto thriller da leggere sotto l'ombrellone, ben scritto e pensato senza però eccessivi brividi, il che è sicuramente il suo limite maggiore!

  • User Icon

    maria

    04/05/2009 21:55:54

    giallo discreto,che non credo porti in tavola grandi innovazioni.I protagonisti sono diversi ma non per qst molto umani,sembrano quasi dei manichini ben modellati.La forza del libro è la maestria dello scrittore di proiettare sempre i sospetti su qualche altro indiziato.

  • User Icon

    Mau

    02/04/2009 14:16:55

    Niente male. I due protagonisti ben caratterizzati, storia interessante e omicidi al limite della concezione umana. Una bella scoperta questo scrittore.

  • User Icon

    Gionata

    01/02/2009 10:11:25

    Che libro!!prende dalla prima all'ultima pagina..vagamente come stile mi ricorda l'enigmista..uno dei thriller più belli che ho letto.Peccato che sia stato poco pubblicizzato..

  • User Icon

    silvia

    23/09/2008 20:23:54

    ottimo libro,inizio un pò lento ma si riprende alla grande ancor prima delle 100 pagine.ricco di suspance,i delitti sono atroci e descritti molto bene.personalmente ne farei un film!

  • User Icon

    Linda

    16/06/2008 16:47:34

    Per chi ama il genere direi che è un libro IMPERDIBILE!!!

  • User Icon

    Seby Flavio Gulisano

    06/03/2008 15:35:29

    Ottimo esordio in Italia per Montanari. Il thriller m'è piaciuto molto, i due protagonisti Kevin e Jessica sono ben delineati. Aspetto le prossime avventure...

  • User Icon

    Costantino D'A.

    16/11/2007 00:45:37

    Buon triller soprattuto x quanto riguarda la narrazione e la descrizione dei paesaggi.Un po' deludente il finale mi aspettavo un colpevole piu' protagonista.

  • User Icon

    Mapa

    03/07/2007 11:09:52

    In una sola parola FANTASTICO!Prima opera pubblicata in Italia di quest'autore statunitense (e per questo faccio i complimenti alla casa editrice Nord), risulta essere un ottimo thriller che oltre ad un'azione serrata e una buona dose di suspance, aggiunge una vena sentimentale legata ai due protagonisti che non risulta per nulla fuori luogo. Unico peccato veniale: il finale, che poteva prevedere una diversa soluzione ma tutto sommato accettabile. Sicuramente da leggere, e speriamo che la Nord ci proponga in futuro le opere successive di Montanari.

  • User Icon

    maddalena

    18/06/2007 13:01:32

    Buon thriller, decisamente ben scritto e per niente logorroico. Nulla di nuovo rispetto ad altri libri dello stesso genere, ma certamente da consigliare a chi vuole una storia intrigante da leggere.

  • User Icon

    lara

    06/06/2007 10:02:00

    interessante la trama, ma pedante, estremamente pedante e logorroico, brutto da leggere, riesce a far perdere l'interesse alla storia,da cio' ne deduco che scrivere e' un grande dono, ed e' difficile, ed ancor di piu' lasciarsi leggere!

Vedi tutte le 18 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione