La ragnatela 1575-1578

Gherardo Mengoni

Editore: ArtstudioPaparo
Anno edizione: 2015
Pagine: 192 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788899130152
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,25

€ 15,00

Risparmi € 0,75 (5%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

Un romanzo storico impiantato nella città di Napoli tra gli Anni 1575 e 1578 durante il Viceregno Spagnolo. Tratta delle vicende complesse che si generano per ottemperare ad un ordine del Re Filippo II° che impone in modo perentorio la realizzazione in tempi brevi di un nuovo Arsenale adatto alle esigenze navali connesse al dominio delle terre d’oltremare. Le galee che hanno dominato lo scenario mediterraneo per secoli hanno fatto il loro tempo. Non è più il solo Mediterraneo a rappresentare il centro dei traffici e delle dispute in mare. Ecco la necessità di vascelli a vela di ampia dislocazione, adatti ad attraversare l’Oceano Atlantico e capaci di difendersi in caso di assalto corsaro da parte dei nemici di Spagna quali Olanda, Francia e Inghilterra. Gli spazi per il nuovo Stabilimento e con essi la scelta di uomini idonei e dei mezzi occorrenti alla realizzazione del manufatto costituiscono un insieme di difficili e intricati problemi che il Segretario Generale del Viceregno deve valutare, dipanare e risolvere. Il compito è arduo e pieno di sottili e complicati nodi da sciogliere. Bisogna agire con abilità e furbizia facendo prevalere, se del caso, l’aspetto politico a quello morale. Ma Napoli con la sua indole singolare fatta di furbizia, intelligenza, violenza, superstizione, cortigianeria e fatalismo riesce, con mille artifici, a evitare le ire del Sovrano lontano e, superando ostacoli di ogni genere, a dare avvio all’opera che sarà conclusa in tre anni.