Il re. La vera storia dietro Scarface

Jon Roberts, Evan Wright

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: G. Zucca
Editore: Piemme
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,07 MB
Pagine della versione a stampa: 531 p.
  • EAN: 9788858506547
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La sua è una famiglia che sta alla mafia come i padri pellegrini della Mayflower stanno all'America. Suo padre, un malavitoso dal cognome celebre, Riccobono, uno che spara a un uomo e lo ammazza perché aveva parcheggiato in modo da ostruirgli il passaggio. "Hai visto qualcosa tu?" "No papà" risponde il piccolo Jon. La strada per diventare un "eroe nero" appare segnata. E Jon ne compie tutte le tappe. Ragazzo ribelle. Giovane violento. Piccolo, tenace, aggressivo, Jon non molla mai; se lo picchiano, si rialza, torna indietro, picchia di nuovo. Se non ce la fa con le mani, usa una mazza da baseball, e magari una pistola. Esattore degli strozzini. Gestore di club e ristoranti della criminalità organizzata. Tossico. Spacciatore. Quando si tratta di scegliere tra il carcere e una divisa, anche soldato in Vietnam, dove impara a uccidere per conto dello Stato. Mafioso e complice di mafiosi. I traffici più o meno d'intesa con la CIA in funzione anticomunista. I cartelli colombiani e messicani della droga. Fino a conquistare il mercato criminale di Miami. Nella sua agenda figurano nomi come Jimi Hendrix, Richard Pryor, O.J. Simpson, Carlo Gambino, John Gotti, Manuel Noriega. Poi l'arresto, la condanna e una sorta di redenzione. Ma il dubbio che avesse ragione suo padre - poi rimpatriato in Sicilia negli anni Cinquanta, in base alle leggi americane - quando diceva "il male è più forte del bene" alla fine rimane. E forse si rafforza.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Tapparella71

    18/04/2019 08:02:36

    Lettura interessante testo ben scritto e ricco di particolari; la storia racconta le gesta criminali di uno dei più grandi narcotrafficanti del secolo scorso. L'unico appunto che mi sento di fare è quello che, la narrazione in alcuni capitoli diventa stucchevole, poiché il denominatore comune del racconto è la violenza, descritta da tutti i punti possibili immaginabili.

  • User Icon

    Andrea :)

    13/01/2013 16:58:03

    Un libro fuori di testa! Se vi sono piaciuti si sia Scarface che Blow,leggetelo senza indugi! E' molto bello non solo per quanto si elettrizzante,ma anche perché il protagonista di questa storia è entrato in contatto con tutti i più grandi criminali americani e non.E non so,ma anche con attori,giocatori di football,politici ecc ecc. Jon è stato sicuramente uno dei criminali più spietati di cui io abbia mai letto o visto qualche film.La cosa più sconvolgente è che la sua vita è stata realmente così,anche se sembra un film! Non gli ho dato il voto pieno,giusto perchè parla di talmente tanti personaggi,che a volte si fa un po' di confusione.Ma per il resto,se vi interessa il genere..NON INDUGIATE! :)

  • Evan Wright Cover

    Conosciuto soprattutto per il suo libro sulla seconda guerra in Iraq (Generation Kill, Gremese 2009) Wright scrive reportages per Rolling Stone, sceneggiature per la televisione e ha pubblicato nel 2011 un libro intitolato American desperado (in Italia Il re, ed. Piemme 2012) nel quale racconta la vita di Jon Riccobono Roberts, mafioso e narcotrafficante, già protagonista del documentario Cocaine Cowboys. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali