Ready Player One

Ernest Cline

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Laura Spini
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 802,38 KB
Pagine della versione a stampa: 448 p.
  • EAN: 9788851156558

13° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa straniera - Fantascienza - Fantascienza

Salvato in 15 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

*** DA QUESTO ROMANZO CULT, IL FILM DIRETTO E PRODOTTO DA STEVEN SPIELBERG *** Uno straordinario romanzo cult che ha conquistato milioni di lettori nel mondo, un film diretto e prodotto da Steven Spielberg in uscita a Marzo 2018. Torna il fenomeno Ready Player One: l’avvincente e immaginifica storia di un ragazzino impegnato nella più grande caccia al tesoro virtuale di tutti i tempi. Chiunque abbia la mia età ricorda esattamente dove si trovava e che cosa stava facendo nel preciso istante in cui, per la prima volta, sentì parlare della Caccia. È una fredda mattina di gennaio del 2045 quando la notizia destinata a sconvolgere la vita del giovane Wade rimbalza sugli schermi di tutto il mondo: il creatore di videogiochi più prolifico e geniale di sempre, James Halliday, è morto nella notte senza lasciare eredi. Che ne sarà adesso di OASIS, il formidabile contenitore di universi virtuali da lui ideato? E dei milioni di persone che, ogni giorno, scelgono di trascorrere la propria esistenza nei suoi strabilianti meandri, piuttosto che nella realtà di un pianeta devastato dalle guerre, dalle carestie e dall’ingiustizia sociale? La risposta è contenuta in un video che Halliday stesso ha diffuso poco prima di morire: una caccia al tesoro globale, una sfida virtuale ispirata ai mitici videogiochi della sua (e della nostra) adolescenza. Chiunque riuscirà a scoprire per primo la serie di indizi disseminati da Halliday, decifrandone il complesso viluppo di citazioni e rimandi, riceverà in premio la sua immensa fortuna e il controllo di OASIS. Per Wade, nerd fino al midollo e appassionato di retrogaming, è l’occasione di riscattare una vita ai margini. Ma la I.O.I., multinazionale tra le più potenti e spregiudicate, non ha alcuna intenzione di restare a guardare, e, pur di mettere le mani su OASIS, si prepara a giocare una partita che più sporca non si può. Acclamato come il primo, grande romanzo dell’Era digitale, Ready Player One è un vero e proprio trionfo dell’immaginazione. Capace di stupire ed emozionare, e di proiettarci in un futuro che è già presente. "Willy Wonka incontra Matrix. Ernest Cline è ufficialmente il nerd più cool del pianeta". - Usa Today "Come in un romanzo di Dick, anche in Ready Player One vero e artificiale si confondono. Un distillato di cultura pop anni ’80, zeppo di rimandi a videogiochi, cinematografia d'epoca e altre perle". - WIRED.IT
4,3
di 5
Totale 24
5
15
4
5
3
2
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Federico

    23/06/2019 18:29:47

    Un tuffo nella cultura pop anni 80 e ed inizio 90, il libro è densissimo di riferimenti e citazioni di videogames, serie tv, libri ecc. di quel periodo, ma l' autore, nella descrizione del futuro prossimo in cui si svolge la vicenda, vuole anche farci riflettere su cosa potrebbe aspettarci se i problemi della società contemporanea non venissero risolti

  • User Icon

    Pietro

    02/04/2019 10:43:00

    Player One (Ready Player One in lingua originale) , rappresenta quel libro che tutti noi figli degli anni '80 avremmo voluto vivere e che probabilmente abbiamo sempre immaginato. Il libro è narrato in prima persona da Wade il protagonista che vive in un futuro prossimo dove la sovrapopolazione e la scarsità sempre maggiore di risorse ha costretto le persone a rifugiarsi in un mondo virtuale da sogno (OASIS) un gigantesco MMO dove la realtà alieante viene sostituito da un enorme e patinato manifesto degli anni 80, il tutto immaginato a partire dai film e dalle icone di quegli anni (D&D, Ritorno al futuro, Wargame e chi più ne ha più ne metta). Tutto andrebbe per il meglio se non che la solita multinazionale cattiva non voglia impadronirsi di questo mondo virtuale per poter controllare di seguito le persone reali...Idea banale? Bha forse si ma vedere tutti i miti e le icone pop di quegli anni ci fa tornare un po bambini e ci strappa qualche sorriso...Il libro scorre bene senza particolari pecche, forse un po confusionario nel finale ma bhe per noi che OASIS lo abbiamo vissuto davvero è un bel salto nel tempo...Esperienza da leggere!!!

  • User Icon

    manuel

    10/03/2019 13:14:34

    ti prende e ti divora. Certo, non un capolavoro letterario, e certo, tutto studiato a tavolino per far leva sul fattore nostalgia, ma quando un libro ti cattura così, non c'è che da riconoscere il merito all'autore!

  • User Icon

    Chiara

    09/03/2019 12:23:11

    Lo scrittore ha creato un paradosso. Libro per semplicità di scrittura e per tematiche rivolto a un lettore adolescente. Purtroppo però ciò che rende il libro originale, sono i continui rimandi alla cultura pop anni 80, che inevitabilmente un adolescente di oggi non comprenderebbe. Solo un lettore che è stato adolescente in quelli anni può cogliere. Personalmente sono sorpreso di tanto entusiasmo, idea di base interessante ma sviluppata in maniera banale e ripetitiva.

  • User Icon

    Paola

    09/03/2019 12:20:56

    Mi è piaciuto molto il fatto che i protagonisti non siano i soliti tipi bellocci e coraggiosi che si trovano sui libri, ma anzi siano molto credibili, in quanto nerd asociali e pieni di problemi nella vita reale, in cerca di evasione, ma comunque astuti e molto intelligenti. E con questo non voglio dire che tutti i nerd siano così, anzi, ma solo personaggi così passerebbero la loro vita su OASIS non credete? Ed infine un altro aspetto apprezzabile è stato quello che su OASIS le amicizie che si sono create sono tutte molto forti, dovute a passioni e idee in comune, tralasciando aspetti come aspetto, colore della pelle o orientamento sessuale. Concetto che però ho trovato un pochino idealizzato, perché i pericoli della rete ci sono e li conosciamo tutti: quello che conta è tenere sempre separata la vita reale da quella virtuale, senza dimenticarci mai di vivere a fondo la prima!

  • User Icon

    Noemi

    09/03/2019 12:18:26

    Lo stile usato nel libro è molto particolare: Wade ci descrive i fatti in prima persona, alternando momenti in cui sembra vivere l’episodio in quell’istante ad altri in cui racconta la storia tipo cronaca, lasciandosi anche sfuggire talvolta qualche anticipazione. E se nelle prime 100 pagine circa questo secondo stile prevale sul primo, rendendo la narrazione leggermente statica (anche se molto interessante, dal momento che ti permette di comprendere appieno il contesto in maniera fluida e veloce), subito dopo il ritmo cresce, fino all’ultima parte che diventa quasi frenetica e ricca di colpi di scena.

  • User Icon

    Nadia

    09/03/2019 12:15:03

    Ready Player One è un romanzo per veri nerd, un libro che chiunque abbia passato come me i suoi pomeriggi nelle sale giochi a cercare di battere i record nei cabinati non potrà non amare. La cultura anni ’80, tra videogiochi, film, musica e fumetti è esaltata ai massimi livelli e anche se non l’ho vissuta in prima persona, ho comunque apprezzato il milione di citazioni presenti nel libro e i collegamenti fatti per risolvere gli enigmi (tanto che ho fatto pure delle ricerche!); anche se forse avendone saputo qualcosina in più probabilmente lo avrei amato se possibile ancora di più. La realtà virtuale è un sogno per chi come me impazzisce di fronte ad un nuovo videogioco e che ha visto il passaggio dal 2D al 3D, ma in questo romanzo non vengono tralasciati i rischi, come la dipendenza ed il pericolo che si vada a sostituire alla vita vera.

  • User Icon

    Alberto

    09/03/2019 12:12:53

    L’autore ha avuto un’idea geniale e l‘ha sviluppata splendidamente, ottenendo un ottimo risultato. La trama fila, i colpi di scena non mancano, e l’azione fa da sfondo a tutto il mondo dei videogiochi. Una scarica di adrenalina dietro l’altra! Non potete perdevi questo libro. Una storia di avventura, forza e azione, in cui tutto è possibile. Ma anche una storia di amicizia, in cui i legami affettivi sono più forti di qualsiasi cosa. Più forti della competizione, dei soldi e della distanza. Mi è piaciuto molto, ma è da premettere che sono (stata) un'appassionata di videogiochi. Comunque, lo consiglio. Inoltre, è molto più bello del film.

  • User Icon

    Monica

    09/03/2019 12:10:31

    Devo dire che mi è piaciuto veramente moltissimo! L'inizio mi è sembrato un po' lento ma sempre molto bello. Se poi si ha almeno un'infarinatura di quella che viene definita solitamente "roba da nerd" (videogiochi, fumetti, serie anime/cartoni, film e musica, in particolare risalenti agli anni '80) piace ancora di più. A mio parere ha la perfetta dose di azione, romanticismo e avventura, oltre a una bella morale alla fine della storia. Me lo sono divorato in poco più di 3 giorni! Se vi piacciono i libri di fantascienza o azione (e se vi piacciono videogiochi e roba del genere) è sicuramente il libro che fa per voi!

  • User Icon

    Maura

    09/03/2019 08:03:08

    Ho circa l'eta' anagrafica del 'coprotagonista', il personaggio che da' il via al libro ed ho praticamente la stessa 'formazione sentimentale' nei confronti di tecnologia, comics, libri, musica, film e serie TV. E' una lettura piacevole, forse ad un certo punto TROPPO satura di riferimenti e citazioni, ma che ci puo' stare considerando l'eta' del narratore. Lo raccomando sicuramente a tutti i 40enni nostalgici degli anni '80. Bellissima storia. Ben scritto. Ti "prende" subito. Considerando la data di pubblicazione e' stata una bellissima scoperta. Forse lo si apprezza di più se si conoscono i giochi degli anni "70 ed '80.

  • User Icon

    Manuel

    09/03/2019 08:01:00

    La storia di Ready Player One fondamentalmente mi è piaciuta, ha la giusta dose di adrenalina e dramma senza edulcorare i fatti, ma secondo me non è scritta nel modo più idoneo, almeno non idoneo per tutti. Il romanzo cala completamente nella cultura anni '80 e chi non conosce gli anni '80, non è un nerd o un appassionato si trova spaesato. Una pecca di questo romanzo è proprio l'andare contro il famigerato show don't tell, in ready Player One è quasi tutto un tell... ma nella parte viva del romanzo sono stata davvero presa e interessata delle vicende e sarebbe stato meraviglioso conoscere di più della Terra del 2045. Il romanzo si conclude in modo perfetto, nelle ultime sette righe vedo una morale, un significato, un insegnamento da cogliere.

  • User Icon

    Luca

    09/03/2019 07:58:52

    Dire che sono rimasta stregata da OASIS vuol dire limitare il mio entusiasmo. Questo libro mi ha coinvolta così tanto che a un certo punto non riuscivo più a staccarmi dalla lettura. L'idea di questo videogioco in cui vivere è oltremodo intrigante. Un gioco futuristico ma dai contenuti che richiamo un passato glorioso. La scuola su OASIS è folgorante! Ogni lezione è una gita didattica direttamente nella storia, nel mondo, nello spazio! E' una cultura senza limiti, che va oltre i muri virtuali della scuola. Wade, il protagonista, è poi un personaggio carismatico. Ha diciotto anni e vive nella lavanderia della zia. In pratica, è cresciuto a OASIS, è lì, infatti, che ha trascorso la maggior parte del suo tempo, è lì che ha studiato, è lì che ha degli amici. Devo ammettere però che sono rimasta un tantino delusa dalla Caccia, alcuni indizi non erano particolarmente brillanti, tuttavia il testo è davvero pieno di eventi, è un'avventura dietro l'altra, una scarica di adrenalina ogni capitolo!

  • User Icon

    Katia

    09/03/2019 07:56:31

    Io sono nata nel '70 e le atmosfere evocate sono proprio quelle della mia adolescenza; ho divorato questo libro godendomi ogni istante dei game e dellaCaccia proprio come se fossi stata immersa nei mondi della realtà virtuale. Ora devo decidere se sono nata all' epoca giusta per apprezzare il libro o troppo tardi per avere la realtà virtuale che ha Wade… Libro spettacolare, al momento è il primo della mia classifica personale. Si legge senza nessuna difficoltà, scritto molto bene ho adorato tutti i riferimenti alla cultura anni 80 soprattutto quelli musicali e cinematografici, dopo averlo letto vi consiglio di guardare il film al cinema.

  • User Icon

    Giorgia

    09/03/2019 07:54:14

    Non sono andato a vedere il film ma ho deciso di leggere il libro. Certamente è un libro leggero, lungi dall'essere un capolavoro. Lo stereotipo del nerd e la costruzione teen drama si percepiscono. L'autore mostra evidente ingenuità nel dipanare la trama e questa assume una linearità priva di qualsivoglia colpo di scena che non sia assolutamente prevedibile. Però ho amato il libro sin dalle prime pagine. Il merito di questo libro sta nel colpire dritto al cuore quelli della mia generazione. Quelli che con l'atari 2600 ci hanno giocato davvero. Il legame che esiste tra gli amici Gunter (cacciatori di segreti, Easter Egg Hunter) è il legame dei Goonies. La nostalgia che mi ha addentato il cuore leggendo il libro mi faceva sanguinare l'anima.

  • User Icon

    Nicola

    07/03/2019 07:48:33

    Ready Player One è un libro ben pensato, una caccia al tesoro costruita con enigmi affatto semplici e veramente impossibili da risolvere senza una vera e propria ossessione per gli eighties. Vira un po' troppo sul videogioco d'epoca, tralasciando altri aspetti molto più comuni: come la musica, citata in playlist o canzoni buttate molto spesso lì per dar coscienza che lo scrittore ne sappia. Da un altro punto di vista si potrebbe quasi leggere una critica alla società ancora dipendente dagli anni '80, che fugge un presente "catastrofico". Concludendo, Ready Player One è un libro per giovani adulti e giovani adulti mai cresciuti, ed è un buon lavoro (forse troppo lungo in alcuni passaggi) di intrattenimento. Cline sa tenere col fiato sospeso il giusto prima di rivelare la soluzione di ogni problema, la quale subito viene accantonata in funzione di un nuovo enigma in rima. Difficile staccarsene.

  • User Icon

    n.d.

    29/01/2019 11:00:15

    Uno dei libri più affascinanti che abbia letto negli ultimi 20-25 anni, anche se per apprezzarlo pienamente devi essere un vero nerd (cosa che sono molto fiero di essere) e per di più della mia generazione (classe 1970).\nNemmeno io riesco a cogliere tutti i riferimenti, ma qualcuno mi ha stupito; credevo di essere l'unico a ricordare il robot gigante dell'Uomo Ragno giapponese!

  • User Icon

    Giuseppe

    27/10/2018 09:43:04

    Abbastanza buono il romanzo di Cline, a cui mi sono avvicinato dopo la visione del film di Spielberg. Venendo dalla pellicola sono rimasto sorpreso dai diversi cambiamenti che sono stati fatti nella sceneggiatura e ciò ha reso più godibile la lettura visto che mantiene una caratterizzazione tutta sua rispetto al film, visto che lì alcune cose non avrebbero funzionato bene come sulla carta. Lo stile non è il massimo ma la vicenda è originale in questo rimescolio di cose anni '80 nel mondo virtuale di Oasis. Questo perlomeno vi garantirà almeno una buona avventura in un contesto dove, però, Cline avrebbe potuto espandere certi elementi interessanti del mondo che circonda il protagonista. È un'occasione mancata ma ne consiglio lo stesso la lettura.

  • User Icon

    Francesca

    22/09/2018 18:39:29

    Tornano tutte insieme le memorie degli anni '80 e '90, i ricordi di infanzia si trasformano in chiavi di lettura e cavalcano l'onda della rivincita nerd - sicuramente aiutato dalla trasposizione cinematografica, il libro è già da solo un accattivante narratore: gli ambienti, gli scenari e i riferimenti sono più vividi che mai attraverso le descrizioni.

  • User Icon

    michela

    21/09/2018 21:27:51

    Galeotto fu il mio amore per gli anni '80: quando ho saputo che in questo romanzo le vecchie canzoni, le belle serie tv e i film dei miei tempi avrebbero avuto una parte importante non ho resistito ed ho dovuto leggerlo. Non mi ha deluso, sono stata letteralmente trascinata nel mondo, anche virtuale, in cui la storia si svolge. Ho giocato con i protagonisti e risolto enigmi, ho corso contro il tempo con loro. Dopo la lettura-molto scorrevole-ho deciso di vedere il film al conema: come prevedibile, la delusione è stata tanta perchè la storia viene in parte stravolta. Consiglio la lettura di questo romanzo ad una utenza giovane...o a lettori nostalgici e videogiocatori come me.

  • User Icon

    Valentina

    21/09/2018 09:21:06

    Libro molto bello, con una storia super interessante. L'autore ha ambiento il libro nel 2045, ma fa riferimento agli anni 80, infatti prende in considerazione film, serie tv, musiche e libri, di quegli anni. L'idea di base è originale e ben riuscita.

Vedi tutte le 24 recensioni cliente
  • Ernest Cline Cover

    Ernest Cline (Ashland, 29 marzo 1972) è uno scrittore e sceneggiatore statunitense. Ha svolto a lungo mansioni sottopagate nel settore informatico in modo da avere molto tempo da dedicare alle sue reali passioni, ovvero internet e la cultura pop.Nel giugno 2010 Cline ha pubblicato il suo primo romanzo, Player One (Isbn). Da questo libro è stato tratto il film per la regia di Steven Spielberg.Nel 2015 è stato pubblicato Armada, secondo romanzo di Cline. Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali