Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recorded in Stockholm 25-10-1962 - Vinile LP di Albert Ayler

Recorded in Stockholm 25-10-1962

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Albert Ayler
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 2
Etichetta: Alternative Fox
Data di pubblicazione: 23 maggio 2019
  • EAN: 5060672883085

€ 33,50

Punti Premium: 34

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Double Vinyl Edition
Trasferitosi in Svezia nel 1962 Ayler gettò un ponte verso una carriera di successo. Il suo trio d'epoca era completato dal bassista Torbjörn Hultcrantz e dal batterista Sune Spangberg. Quattro canzoni dalla loro esibizione dal vivo del 24 ottobre 1962 sarebbero state pubblicate su etichetta Bird Notes in Svezia come Something Different!!!!!! e ristampate all'estero come la prima edizione di The First Recording. L'altrettanto raro secondo volume è stato pubblicato sempre su Bird Notes e comprendeva 3 lunghe meditate improvvisazioni su "Softly as in a Morning Sunrise" e “I Didn’t Know What Time it Was” assieme ad una rilettura di “Good Bait” a firma Count Basie.
Disco 1
1
I'Ll Remember April
2
Rollins Time
3
Tune Up
4
Free
Disco 2
1
Softly As In A Morning Sunrise
2
I Didn'T Know What Time It Was
3
Moanin'
4
Good Bait
  • Albert Ayler Cover

    Tenorsassofonista statunitense di jazz. Caposcuola del free degli anni '60, inserì nella sua musica, prevalentemente polifonica, elementi cantabili tratti dal calypso e da varie culture popolari, con echi delle marce di New Orleans. La sua sonorità, dal vibrato talvolta caricaturale, ha ampliato la gamma espressiva del sassofono, utilizzato spesso sui sovracuti. Ha impiegato anche i sassofoni contralto e soprano, la cornamusa e la voce. Con lui ha collaborato il fratello donald, detto «Don» (Cleveland 1942), trombettista. Approfondisci
Note legali
Chiudi