The Reform of Education

Giovanni Gentile

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Forgotten Books
Formato: PDF
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,15 MB
  • EAN: 9780259641865

€ 7,85

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Shortly after Trieste fell into Italian hands, a series of lectures was arranged for the school teachers of the city, in order to welcome them to their new duties as citizens and officials of Italy. The task of opening the series was assigned to Giovanni Gentile, Professor of Philosophy in the University of Rome, who delivered the lectures which constitute the present volume. At my request Signor Gentile has rewritten the first chapter, eliminating some of the more local of the allusions which the nature of the original occasion called forth, and Senatore Croce has very generously contributed his illuminating Introduction. The volume as it stands is more than a treatise on education: it is at one and the same time an introduction to the thought of one of the greatest of living philosophers, and an introduction to the study of all philosophy. If the teachers of Trieste were able to understand and to enjoy a philosophic discussion of their chosen work, why should not the teachers of England and America?
  • Giovanni Gentile Cover

    (Castelvetrano, Trapani, 1875 - Firenze 1944) filosofo italiano. Collaborò intensamente alla «Critica», fondando poi, nel 1920, il «Giornale critico della filosofia italiana». Ministro della pubblica istruzione dal 1922 al 1924, realizzatore della riforma della scuola del 1923 e principale teorico del fascismo, influì notevolmente, in senso idealistico, sulla cultura italiana dei primi decenni del secolo con i suoi scritti filosofici ed estetici, le sue teorie pedagogiche, la sua opera storiografica: Sommario di pedagogia come scienza filosofica (1912), Teoria generale dello spirito come atto puro (1916), Sistema di logica come teoria del conoscere (2 voll., 1917-21), La filosofia dell’arte (1931) ecc. Più rari i suoi scritti letterari: Manzoni e Leopardi (1920), Vincenzo Cuoco (1927). Fu... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali