Regulations on the prevention and remediation of environmental damage: a comparison between Directive 2004/35/EC and Legislative Decree 152/2006

Regulations on the prevention and remediation of environmental damage: a comparison between Directive 2004/35/EC and Legislative Decree 152/2006

Antonio Aruta Improta

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: youcanprint
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,08 MB
  • EAN: 9788831629430
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le lesioni delle componenti ambientali non possono che assumere una rilevanza straordinaria, in quanto determinano uno squilibrio del delicato sistema ecologico, ossia l'interrelazione tra le risorse biotiche e abiotiche ed i servizi di esse, di cui l'essere umano stesso è parte fondamentale. A tale riguardo, appare utile un raffronto tra la normativa europea e italiana in materia di prevenzione e riparazione dei danni all'ambiente. La critica offerta dal presente trattato, in particolare, muove dalla molteplicità di significati che sono attribuiti all'ambiente e dalla particolare definizione di danno ambientale, tenendo conto anche degli effetti riflessi che detto pregiudizio può spiegare nella sfera individuale dei soggetti, persone fisiche o giuridiche. La disamina, poi, si incentra sul regime della responsabilità ambientale e sulle azioni volte a prevenire e riparare i pregiudizi alle risorse naturali, con le relative modalità di attuazione. In conclusione, si affrontano le dibattute ipotesi della molteplicità di responsabili dello stesso danno ambientale e della responsabilità del proprietario o gestore dell'area compromessa.
Note legali