Categorie

I reietti dell'altro pianeta

Ursula K. Le Guin

Traduttore: R. Valla
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 340 p., Brossura
  • EAN: 9788804642497
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Qoèlet

    03/04/2016 15.32.22

    Splendido libro, ancora più significativo sapendo che fu scritto negli anni '70. Le Guin dipinge un mondo "alternativo", dove molte idee che diamo per scontate sono addirittura impensabili: la proprietà privata, la "famiglia tradizionale" e le varie istituzioni. Ottimo libro per mettere e mettersi in discussione, per farsi penetrare da idee differenti e mettere in discussione l'attuale modello di società.

  • User Icon

    YURY

    07/09/2009 11.53.32

    Ottima la capacità di oscillare con naturalezza fra 2 mondi completamente diversi, la descrizione dei processi che li governano e dei personaggi che li popolano, stupenda la venatura politico/culturale sempre presente come sottofondo. Insomma non siamo di fronte al classico racconto "alla Asimov" , dire che si tratta di sola fantascienza è persino riduttivo.

  • User Icon

    Francesco Tiano

    11/02/2009 18.44.53

    Condivido pienamente il commento del signor Fanti. Si tratta di un libro che pur appartenendo a un genere molto snobbato da molti, quello della fantascienza, dovrebbe essere letto per la sua capacità d'analisi della natura umana. Nonostante si parli di altri pianeti e di altri tempi non poche volte mi sono sentito coinvolto direttamente. La Le Guin è una delle poche autrici che facendo finta di parlare del futuro in realtà ci mette sotto al naso dure realtà quotidiane. Ottima struttura narrativa in cui utopia e distopia molto spesso si confondono.

  • User Icon

    luca fanti

    27/02/2008 14.41.45

    Ho letto per la prima volta I reietti quasi trent'anni fa, l'ho ripreso in mano di recente e trovo che come allora non ha perso nulla della sua forza evocativa. Un libro "politico" nel senso più alto del termine, ricco di considerazioni sulla natura ultima dell'uomo e sul dovere di ciascuno di noi di cercare di migliorare la società in cui vive

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione