Le reliquie di Hitler. I saccheggi nazisti e la riconquista dei gioielli della corona del Sacro Romano Impero - Sidney D. Kirkpatrick - copertina

Le reliquie di Hitler. I saccheggi nazisti e la riconquista dei gioielli della corona del Sacro Romano Impero

Sidney D. Kirkpatrick

Scrivi una recensione
Traduttore: M. Marconi
Editore: Odoya
Collana: Odoya library
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 3 novembre 2011
Pagine: 313 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788862881135
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,00

€ 22,00
(-50%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Da Parigi a Stalingrado, i nazisti saccheggiarono sistematicamente ogni tipo di oggetto d'arte e antiquariato. Ma i primi e più preziosi tesori trafugati furono gioielli della Corona del Sacro Romano Impero. "Le reliquie di Hitler" racconta la storia inedita e affascinante di come un accademico americano recuperò questi amati simboli del Reich. Alla vigilia dell'invasione degli Alleati, Himmler fa costruire a Norimberga un bunker dove occultare i tesori che Hitler considera più preziosi: la Lancia di Longino (usata per trafiggere il costato di Cristo sulla croce) e i gioielli della Corona del Sacro Romano Impero, manufatti pregni di misticismo e bramati dai potenti di ogni epoca, da Carlo Magno a Napoleone. Ma, mentre le bombe alleate piovono su Norimberga, cinque delle reliquie più preziose svaniscono dal caveau. Chi le ha prese? E perché? Il mistero rimane irrisolto per mesi, finché il generale Eisenhower ordina al tenente Walter Horn, storico dell'arte tedesco in licenza dall'università di Berkeley, di dar la caccia ai tesori mancanti. Horn ritornerà quindi nei luoghi della sua gioventù per indagare sulle antiche leggende che circondano i tesori trafugati. E ciò che scoprirà sarà talmente esplosivo da rimanere segreto per decenni. Attingendo a interrogatori inediti e rapporti di intelligence, diari, lettere e interviste, Kirkpatrick ci racconta questa intrigante storia rivelando, per la prima volta, come Hitler tentò di creare un Sacro Reich legittimato da una reinvenzione della storia.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Alessandro

    17/10/2013 11:47:09

    Libro molto interessante, molto ben scritto e molto avviccente dal punto di vista narrativo.Per niente noioso, anzi stile thriller, racconta nel dettaglio di come il nazismo fu permeato fin dall'inizio da una cultura esoterica fortissima e dal ritorno alle antiche tradizioni medievali che influenzarono non solo la vita di alcuni dei massimi gerarchi, ma anche l'architettura, l'urbanistica e tutta la vita dei tedeschi durante quel periodo. Con il pretesto di ritrovare il tesoro del Sacro Romano Impero lo scrittore porta il lettore in giro per la Germania occupata facendolo sembrare li sul posto.Lo consiglio soprattutto a chi gia' conosce la storia tedesca di quel periodo e la vuole arrichire di interessantissimi dettagli molto poco conosciuti.

Note legali