Ricostruzioni. Piero della Francesca. L'Altare di Gand

Alessandro Parronchi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Medusa Edizioni
Collana: Aracnion
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 31 maggio 2003
Pagine: 128 p., ill. , Rilegato lusso
  • EAN: 9788888130750
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 13,00

€ 25,00
(-48%)

Venduto e spedito da Firenze Libri

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 12,50

€ 25,00
(-50%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 11,99 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo saggio è la dichiarazione di un intuito critico che si mette alla prova con le trappole che la storia tende allo studioso attraverso le ramificazioni e e gli itinerari lungo i quali si disperde l'integrità di un'opera o persino la memoria della sua iniziale composizione. L'autore riunisce in questo volume alcuni studi dedicati a Piero della Francesca e uno sul "Polittico dell'Agnello mistico" per l'Altare di Gand. Queste letture producono una visione diversa non solo per quanto riguarda la singola opera, ma in senso più generale su ciò che concerne il modo d'intendere la forma dello spazio e quindi l'idea stessa del Rinascimento; come un detective Parronchi compie un'indagine genetica sulle ragioni profonde di ogni dipinto.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Alessandro Parronchi Cover

    (Firenze 1914-2007) poeta e critico d’arte italiano. I suoi versi continuano l’ermetismo in chiave intimista e, nelle raccolte del dopoguerra, approdano a modi decisamente narrativi: I giorni sensibili (1941), I visi (1943), Un’attesa (1949), L’incertezza amorosa (1952), Per strade di bosco e città (1954), Coraggio di vivere (1956), L’apparenza non inganna (1966), Pietà dell’atmosfera (1970), Replay (1980). Tra le raccolte più recenti si ricordano: Climax (1990), Nuovo cammino (1994), Esilio (2003). Ha tradotto Mallarmé, Rimbaud, Nerval; una raccolta di saggi letterari è Il computer e altri studi leopardiani (1994). Nel 2004 è stato pubblicato Un tacito mistero. Il carteggio Alessandro Parronchi-Vittorio Sereni, 1941-1982. Approfondisci
Note legali