La riforma della filiazione. Uguaglianza dei figli. Riconoscimento del figlio nato fuori del matrimonio. Nuova disciplina delle azioni di stato...

Curatore: C. M. Bianca
Editore: CEDAM
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 1 febbraio 2015
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788813352073

€ 66,50

€ 70,00

Risparmi € 3,50 (5%)

Venduto e spedito da IBS

67 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
 

Il leit motiv, o più semplicemente, il filo rosso della recente riforma della filiazione è il principio di unicità dello stato di figlio, principio enunciato nel nuovo testo dell'art. 315 del codice civile introdotto dalla legge delega n. 219 del 2012, quale espressione del principio costituzionale di uguaglianza e sintetizzato dalla dottrina nella formula efficace: “la legge conosce solo figli”. Tale principio, in quella sede espresso in formula esplicita e solenne, costituisce la struttura portante su cui si regge tutta la riforma, comprensiva delle varie modifiche al codice civile e alle leggi speciali che sono state introdotte con il successivo decreto attuativo n. 154 del 2013 che ha concluso l'iter normativo. Il volume è un commento sistematico delle innovazioni contenute nel dlgs 28 dicembre 2013, n. 154 che ha concluso l'iter della riforma sulla filiazione (ex legge delega n. 219/2012). Le novità più importanti e significative riguardano: la creazione di un unico capo dedicato alla filiazione, la soppressione delle qualifiche di figli legittimi e naturali, l'introduzione dell'istituto della responsabilità genitoriale, le nuove regole di accertamento della filiazione, i nuovi termini di prescrizione delle azioni, le nuove norme in materia di successioni e donazioni, le modifiche in tema di diritto processuale e di competenza del tribunale ordinario e per i minorenni.