La rinuncia al sé. Intersoggettività ed etica pubblica

Franco Riva

Editore: Edizioni Lavoro
Collana: Terzo millennio
Anno edizione: 2002
In commercio dal: 1 marzo 2001
Pagine: 240 p.
  • EAN: 9788879109796
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 6,48

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Che rapporto c'è tra l'individuo in quanto pubblico e l'individuo in quanto privato? Quale relazione passa tra i diversi significati di felicità e di dolore, ad esempio, non potendo essere del tutto identici per me e per una moltitudine d'altri? E che dire ancora di parole come giustizia e bene, laicità e religione o virtù e speranza? Nell'analizzare tali questioni, Franco Riva parte da una semplice constatazione: tanto nel pubblico, quanto nel privato si utilizzano spesso le medesime parole per indicare delle esperienze indubbiamente vicine, ma anche notevolmente difformi, così da lasciare in una problematica incertezza a cui allude la metafora della rinuncia.