La rinunzia ai diritti futuri

Cristina Coppola

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2005
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XI-308 p.
  • EAN: 9788814119590
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 25,50

€ 30,00

Risparmi € 4,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
 
 
 

L'opera affronta il problema della configurabilità di rinunzie anticipate a situazioni giuridiche, delle quali, ancora, non si sia titolari, ma che si preveda di acquistare in futuro.
A tal fine, l'indagine si propone, anzitutto, di affrancare la nozione di diritto futuro dal concetto, assai controverso, di aspettativa, rispetto al quale presenta una spiccata limpidezza semantica.
Il secondo ed il terzo capitolo sono dedicati, rispettivamente, all'inquadramento dommatico della figura della rinunzia, quale negozio giuridico unilaterale puramente abdicativo, ed alla dimostrazione che i diritti futuri possono costituirne valido oggetto, sempreché non risulti illecita la causa, posta a fondamento della specifica operazione negoziale.
L'ultimo capitolo, infine, si incentra sull'individuazione delle più rilevanti fattispecie concrete di rinunzie preventive, attraverso un ideale viaggio all'interno dei varii settori del diritto civile.