Ristorantopoli. Come difendersi dai ristoranti

Mauro Zucconi

Editore: Liberamente
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 26 marzo 2009
Pagine: 206 p., Brossura
  • EAN: 9788863110852

€ 7,00

€ 14,00

Risparmi € 7,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Frantic

    29/08/2012 17:32:49

    Una (troppo) lunga sequenza di spiritosaggini, senza capo nè coda. E che soprattutto non svela nulla di quello che invece promette di svelare (segreti dello chef? nessuno. i retroscena delle guide gastonomiche? nemmeno l'ombra). Non nego che qualcuno potrà trovarlo divertente. Ma quel qualcuno non sono io.

  • User Icon

    dud cheque

    20/05/2009 22:11:30

    questo libro contiene ottimi consigli sui ristoranti più alla moda, svela le arti misteriosi dei grandi chef e mette in evidenza i peccati nascosti dei ristoranti che si credono grandi. insomma, la prima vera guida-manuale per chi non vuole sbagliare mai una cena. inoltre, aprendolo alla rovescia, ci si accorge che le pagine profumano di filettino di vitello bardato con guanciale, crocchette di semolino dolce e aceto balsamico tradizionale di modena. la qual cosa non guasta. consiglio sicuramente l'acquisto a tutti coloro che cercano non UNA guida, ma LA guida. per quelli che invece si aspettano il solito chinaski, mi spiace per loro, rimarranno delusi.

  • User Icon

    ema

    08/05/2009 17:25:03

    Ristorantopoli è un bellissimo libro, sia perché è scritto da Chinaski e Chinaski renderebbe bellissimo anche l'elenco telefonico di Garlasco, sia perché dice tutte quelle cose che ciascuno di noi pensa e che si vergogna di dire (e si vergogna pure di pensare), come non sapere che voce usare per prenotare un tavolo. E poi è bello perché Chinaski racconta le cose in maniera puntualmente originale e creativa, e attira l'interesse anche parlando di ristoranti. Anche se poi, invece che di ristoranti, parla di nevrosi, e questo gli riesce alla grande.

  • User Icon

    Francesco

    08/05/2009 16:03:41

    a tratti esilarante, a tratti utile, a tratti interessante, a tratti noioso. alla fine soldi ben spesi

  • User Icon

    parigi

    08/05/2009 11:24:08

    Volete conoscere i segreti dello chef? non ci sono, volete sapere i retroscena delle guide? non ci sono, vi aspettate una specie di "controguida" ai ristoranti d'Italia? ebbene questo libro non lo è. Di cosa si tratta, allora? Di un libretto che vorrebbe essere comico (qualche battuta buona c'è) sui vizi e le virtù degli italiani al ristorante sia come clienti che come venditori; una cosa quasi patetica, una sfilza di luoghi comuni. Un libro che non vale il prezzo della carta su cui è stampato. E' soltanto la mia opinione comunque.

  • User Icon

    Angelica

    16/04/2009 20:42:04

    Libro bellissimo.Non solo divertente (spesso trattenere le risate è veramente impossibile),ma anche brillante,a volte amaro,profondo.Semplicemente geniale.In più ci sono parole come "vibrioni",che non è che si leggano spesso in libri che parlano di ristoranti.Ed è proprio questo il bello,sembra una semplice guida e invece è molto di più.Ogni pagina,proprio ognuna,merita di essere letta con attenzione perchè potrebbe rivelare qualche sorpresa.Fa davvero venire voglia di rileggerlo subito.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione