Risveglio. Terra ignota. Vol. 1

Vanni Santoni

Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Anno edizione: 2013
Pagine: 414 p., Rilegato
  • EAN: 9788804632078

Età di lettura: Young Adult

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,50

€ 17,00

Risparmi € 8,50 (50%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:

€ 9,18

€ 17,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    URIZEN

    29/05/2014 23:06:34

    strano romanzo da rileggere e rileggere prima di inquadrarlo. apprenti superficialità nella prima parte che poi riprendono senso alla luce del dopo. curiosa, non si sa bene se parafiliaca o avanguardistica, attenzione al fatto fisico, allo scontro e alla cicatrice. non saprei dire se bello, ma certo oggetto nuovo nell'italico panorama.

  • User Icon

    Elisea

    19/03/2014 17:50:42

    Inizialmente il mix tra scene d'azione in stile manga (ma anche i dialoghi, con echi forti di Dragonball, addirittura, e di Alita e Berserk) e passi scritti in lingua forbita, a volte ariostesca, lo ammetto, mi ha lasciata perplessa. Del resto a leggere la nota a margine in fondo l'intento dell'autore (che è uno scrittore di libri "non di genere" tra i più apprezzati) era proprio di fare una specie di "pastiche" tra elementi pop e classici...In any case, all'inizio la cosa risultava poco digeribile, anche se la bellissima quarta parte (che Val fosse un protagonista più potente della vera protagonista Ailis?) che ricorda Dorè e Bosch risolleva decisamente il romanzo.

  • User Icon

    Giacomo

    13/03/2014 01:41:11

    Libro pieno di chicche interessanti? Certamente. Scritto con un linguaggio sobrio, narrazione scorrevole? Naturalmente. Ma la storia? Non sta in piedi per nulla. L'ho finito solo poiché mi sono ripromesso di finirlo, avendolo iniziato, e per rispetto verso uno scrittore italiano (uno dei pochi). Ma potevo benissimo impiegare il mio tempo leggendo libri decisamente migliori (magari anche italiani). Che lo scrittore abbia attinto ad un background di miti e leggende ampio si evince fin dalle prime pagine, ovviamente; (il Tom Bombadil nascosto nella foresta di Broceliande mi ha fatto inarcare un sopracciglio, lo ammetto) ma, nonostante il contorno sia di qualità, a questo libro manca una spina dorsale che lo sostenga. I personaggi non hanno una grande personalità, mancano di spessore. I combattimenti all'arma bianca, poi, mi hanno solo fatto del male! Non dico che chi si mette a scrivere un libro debba per forza prendere una spada in mano, ma di certo aiuterebbe meglio a fargli capire come funziona! Non porta nulla di nuovo. Il tanto omaggiato stile, di cui si legge anche in copertina, che dovrebbe rifarsi ai miti classici e all'epica cavalleresca non l'ho proprio notato... Di certo il fantasy italiano ha bisogno di molto più di questo libro per uscire nel baratro in cui certi scrittori/scrittrici l'hanno gettato. L'ennesima prova che i giocatori di ruolo dovrebbero pensarci più volte prima di credersi in grado di scrivere un libro fantasy.

  • User Icon

    ila

    07/12/2013 16:34:33

    romanzo-pastiche tra Alice nel paese delle meraviglie, Orlando Furioso e Ken il guerriero, forse troppo atipico per un fantasy italiano che comunque, visto la media che c'è fuori, riparte da qui.

  • User Icon

    ppncrs

    11/10/2013 15:44:12

    Romanzo di formazione classico, in mondo fantastico, secondo i classici parametri del "viaggio dell'eroe". Probabilmente è davvero il miglior fantasy "puro" mai scritto in Italia, ma lo è principalmente per assenza di contententi validi. Scritto bene , comunque. Godibile la seconda metà.

  • User Icon

    Gabriele G.

    02/10/2013 22:49:57

    Finito in tre giorni..che altro dire. Vanni Santoni dipinge un mondo, crea spazi, tempi, trame e personaggi dove i sogni e l'immaginazione del lettore si infiltrano in profondità dando vita ad un romanzo fantasy "adulto". Fondamentalmente un romanzo di formazione, crudo in alcune descrizioni, che già dalle prime pagine ci scaglia in un mondo fantastico fatto di magia, battaglie, mostri e reliquie con protagoniste giovani eroine alla ricerca del proprio ineluttabile destino. Mai descrizioni inutili (solo l'essenziale per capire e immaginare), mai tempi morti (anzi in poco più di 400 pagine si percorrono le vicende di circa due anni). Ho letto nella mia vita tanti romanzi "fantasy", ma forse questo è il primo di un autore (finalmente italiano) che mette insieme un background da amante di questo genere (durante un'intervista non ha fatto segreto che nei suoi trascorsi, prima di diventare scrittore, era un accanito giocatore di ruolo, di magic, amante di fumetti e di narrativa fantasy)con competenze narrative e stilistiche che derivano da un percorso completamente diverso. Un binomio veramente riuscito. Da provare.

  • User Icon

    Luca Bernardi

    02/10/2013 19:05:51

    Finalmente un fantasy nostrano che colmi il divario con il resto del mondo. Trama ben orchestrata, ambientazione convincente, personaggi da romanzo e non da fumetto, scrittura limpida e fluida, molteplicità dei piani di lettura: tutti elementi che consentono il superamento dall'interno dei confini del genere, senza stravolgerne i canoni nè adoperarli supinamente, proiettando Terra Ignota nel panorama della fantasy contemporanea di più esplicita acendenza allegoristica. Vengono in mente Pullman, Martin, la Hobb, ma fioccano anche riferimenti più spiccatamente letterari o antropologici. E l'impressione è che l'autore stia dosando le forze, centellinando le frecce al suo arco in attesa di un momento proprizio ancora da venire... Eppure con la descrizione dell'attraversata di Brocelande, autentico gioiello psichedelico in cui le isotopie più laceranti proliferano senza arrecare danno alla compattezza del romanzo ma anzi sublimandola e facendone lievitare la portata funzionale, Santoni ci dà forse una delle visioni più affilate della letteratura recente.

  • User Icon

    DP

    01/10/2013 00:01:36

    un giorno come un altro nella sede di una grande casa editice italiana: "dobbiamo trovare un autore per il prossimo libro fantasy" "li abbiamo già spremuti tutti?" "io forse ho una liceale che..." "aspettate, ho un'idea!" "cosa?" "e se lo facessimo fare...a... uno...scrittore?" "uno scrittore? Di quelli che scrivono i romanzi? Sai che forse..."

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione