Traduttore: O. Fernandez
Editore: Bompiani
Edizione: 3
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 giugno 2013
Pagine: 102 p., Brossura
  • EAN: 9788845212895
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Romolo Ricapito

    09/07/2013 00:32:29

    La variante rispetto al primo libro è che "O "viene affidata a una comunità di depravati e pagata per i suoi servigi, non soltanto sessuali. ma di bestia frustata e trattata peggio di un animale. Non basta, in quanto O viene pagata il doppio, motivando ciò perchè portatrice di catene a marchio, che le invadono finanche il sesso.In tutta questa abiezione, anche Stephen (Remi è sparito, impegnato col lavroo: la perversione non dà da vivere) non è poi quell'inglese raffinato del primo romanzo, ma uno squallido criminale, sfruttatore non soltanto di donne, ma finanche delinquente e assassino. Dunque tutto è una finzione, cioè, tutto è peggio di quanto sembrava. Riuscirà O a rinsavire e a ritornare sulla retta via? Le viene offerta naturalmente tale possibilità, insieme alla ricchezza. Ma con ogni evidenza l'eroina è talmente prigioniera di sé stessa ,tanto da essere ormai incapace di affrancarsi dalla prigionia, che per lei è un fatto mentale, prima che materiale. Il romanzo è scarno, poco poetico e ripropone solo qualche personaggio dell'originale, come l'ingenua Natalie, innamorata di O. Perdendo il contesto tutto il suo fascino, anche O risulta meno convincente e carismatica, ma più un'immagine sbiadita e poco motivata rispetto al vigore delle precedenti vicende. Il romanzo ad ogni modo tenta una spiegazione "morale", come contrasto alla dissolutezza trasgressiva e perversa del primo.

Scrivi una recensione