Il ritorno degli dei. Il sapere dimenticato di una civiltà perduta

Graham Hancock

Traduttore: E. Craveri
Editore: TEA
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
Pagine: 553 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850247448
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Dopo il ventesimo anniversario della pubblicazione di "Impronte degli dei", esce "Il ritorno degli dei", frutto di anni di ricerche che hanno portato a scoperte su quella civiltà perduta che Graham Hancock aveva ipotizzato nel suo libro precedente. Le più recenti scoperte scientifiche e archeologiche sembrano infatti confermare la teoria «eretica» di Hancock di un cataclisma apocalittico dovuto alla collisione del nostro pianeta con una cometa alla fine dell'ultima glaciazione, che ha spazzato via «quasi» ogni traccia di una civiltà avanzata. Nel "Ritorno degli dei" Hancock identifica e documenta le tracce che dimostrano l'esistenza di questa civiltà e si pone in una prospettiva nuova riguardo all'eredità del passato. Per ricominciare siamo stati aiutati e guidati dagli «dei costruttori», la cui missione non fu soltanto quella di consegnarci il patrimonio di conoscenze con cui ricominciare, ma anche di lasciarci un messaggio: sarebbe successo ancora. Un nuovo cataclisma incomberà sulla Terra e avverrà proprio nei nostri tempi, un possibile futuro che dobbiamo prepararci ad affrontare. Con 81 fotografie fuori testo.

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 18,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    David

    14/05/2016 18:58:16

    Bello e interessante il libro. Hancock si conferma un grande ricercatore. Un appunto però sulla versione italiana: mancano le immagini pubblicate invece nell'originale in inglese. Una lacuna per chi vuole fare un raffronto tra le analisi indicate da Hancock e i vari siti che lui cita.

  • User Icon

    mirco

    08/05/2016 22:53:48

    E' un libro dai molti pregi, primo fra tutti di mettere in dubbio e contestare le affermazioni /conclusioni della cosiddetta "Archeologia Ufficiale". Poi con l'introduzione della nuova tecnica di datazione mediante la luminescenza sarà per Loro un ulteriore spina nel fianco ! Ci sarà da riscrivere tutti i libri di scuola e università sulla storia del Paleolitico e Neolitico . . . Questo sarà il compito della nuova generazione di archeologi. Per il momento dobbiamo essere grati a dei pionieri dell'archeologia alternativa come Hancock e Bauval ! L'unica cosa che può migliorare ulteriormente il libro è l'aggiunta di alcune foto a colori, per esempio le cisterne in pietra e le figure tipo Watu Palindo sull'isola di Sulawesi (Celebes). Un libro che merita una seconda rilettura. Notevole l'ultimo capitolo quando dice che . . . ci siamo dimenticati che siamo tutti fratelli e sorelle !

Scrivi una recensione