Il ritorno del barone Wenckheim - László Krasznahorkai - copertina
Il ritorno del barone Wenckheim - László Krasznahorkai - 2
Il ritorno del barone Wenckheim - László Krasznahorkai - 3
Salvato in 81 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il ritorno del barone Wenckheim
26,60 € 28,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Il ritorno del barone Wenckheim 27 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
26,60 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
26,60 € + 2,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Max 88
28,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
26,60 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Fozzi Libri
28,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRIAMO
28,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
28,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
28,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
28,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
26,60 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
26,60 € + 2,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Max 88
28,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
26,60 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Fozzi Libri
28,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRIAMO
28,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
28,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
28,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
28,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il ritorno del barone Wenckheim - László Krasznahorkai - copertina
Il ritorno del barone Wenckheim - László Krasznahorkai - 2
Il ritorno del barone Wenckheim - László Krasznahorkai - 3
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il ritorno del barone Wenckheim László Krasznahorkai
€ 28,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Un romanzo visionario che racconta l'assurdità del presente al ritmo di una marcia funebre.

«László Krasznahorkai è uno scrittore di straordinaria intensità »Marina Warner, giudice del Man Booker International Prize

«Una visione di straziante bellezza»National Public Radio

«Ipnosi o incantamento, in effetti questo è lo stato che induce la scrittura del maestro ungherese»La Lettura

La mia vita è stata tenuta a galla da queste due cose: dal fatto che conoscevo una città e che in quella città conoscevo Lei, e ciò significa che non ho mai amato nulla in vita mia più di quella città e di Lei in quella città.

Giunto ormai al capitolo decisivo della vita, il barone Béla Wenckheim torna nel paese natio in una sperduta provincia ungherese. La sua è una figura avvolta nel mistero: chi lo incrocia lo descrive come inverosimilmente pallido, magro e alto come un grattacielo, occhi neri, sguardo trasognato. A causa dei debiti di gioco è fuggito da Buenos Aires, dove viveva in esilio, e non desidera altro che riunirsi al grande amore di gioventù, la sua Marietta o Marika: lui la chiama Marietta, ma per tutti gli altri è Marika. Il viaggio del barone si intreccia con quello del Professore, uno dei massimi esperti mondiali in muschi e licheni, che a sua volta si ritira dagli allori accademici per rinchiudersi in un selvatico eremitaggio e dedicarsi a faticosi esercizi di esenzione dal pensiero nelle immediate vicinanze della città di Béla Wenckheim. Il ritorno del barone, che nella tensione dell'attesa è foriero di ricchezza per tutti, è ammantato da un rincorrersi di voci e da un turbine di pettegolezzi; attraverso le pagine graffianti dei giornali scandalistici ci immergiamo nella realtà del mondo ungherese e nella condizione di precarietà non solo economica in cui versa. Ma cosa succede se il Messia tanto atteso non porta con sé la salvazione ma anzi il giudizio universale?

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
23 ottobre 2019
640 p., Brossura
9788845295997

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
simona
Recensioni: 5/5

Premessa: potrei far finta di aver capito totalmente questo libro, ma vi sembro il tipo? Ed ora parto... Il ritorno del barone Wenkheim, come sospetto tutti i libri di questo autore ungherese impronunciabile, è uno srotolarsi di fantasie grottesche di un’umanità ipocrita allo sbaraglio, una favola tragicomica imbevuta di filosofia. Mentre si parla di un Professore geniale che ripudia il mondo e di un vecchio e rincojonito Barone di ritorno nella terra natia si ragiona su Dio, sull’uomo, sulla natura senza l’uomo. La prosa incessante, ansiogena, ostica e senza un punto a capo per quintalate di pagine, rimbalza da un personaggino all’altro in un flusso ininterrotto, dove anche i dialoghi sono riportati in maniera indiretta. A volte ci si ferma per riprendere fiato e per capire a chi è finita la palla, altre ci si prende una pausa perché si percepisce che l’autore ha sotterrato un tesoro, propria là, sotto quelle parole.

Leggi di più Leggi di meno
goldrake
Recensioni: 4/5

Altro romanzo meraviglioso, anche se il mio preferito resta Melancolia della Resistenza. Il solo appunto riguarda la parte centrale del romanzo, in cui il sovrapporsi delle moltissime voci narranti rende talvolta difficile l'orientamento e un po' stucchevole la narrazione. Confermo tutte le mie precedenti impressioni: ci sono pochi scrittori viventi che si avvicinano a Krasznahorkai, di cui resto un fervente sostenitore, pur non essendo (ancora) capace di pronunciarne il cognome.

Leggi di più Leggi di meno
AdrianaT.
Recensioni: 4/5

Ma è la scrittura che è nevrotica e ossessiva di per sé, oppure è costruita ad hoc per rendere ottimamente nevrosi e alienazione dei protagonisti? I soliloqui del Professore sono strepitosi!; sono un vestito splendidamente cucito addosso al personaggio. Essendo il primo titolo di questo scrittore, mi piacerebbe la seconda, che sarebbe la rivelazione di un'ottima versatilità nello stile narrativo che non guasta mai. Quindi mi toccherà leggere altro di lui per avere o meno conferma della mia ipotesi. Certo che gli scrittori/trici ungheresi possiedono qualcosa in più e di diverso. Si distinguono per asprezza e incisività; alcuni sono ruvidi, asciutti e altri più discorsivi capaci di originalità e profondità. Sta di fatto che quando c'è uno scrittore ungherese nei paraggi, mi si drizzano le orecchie. Che sia quella strana lingua ugrofinnica dai venti casi grammaticali a renderli così particolari se non unici? Per qualsivoglia motivo, 'sto cognome impronunciabile, nervoso e verboso da far fatica a tenere il filo, prolisso e ridondante finché si vuole, a me è piaciuto, perché in fin dei conti è la storia di un amore - un amore fortissimo, talmente idealizzato da svaporarsi di fronte alla realtà - scritta con la concitazione distopica di un matto, ma con sufficiente lucidità da restituire perfettamente un mondo multidimensionale.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

László Krasznahorkai

1954, Gyula (Ungheria)

Scrittore ungherese, ha vinto numerosi premi internazionali e ha pubblicato in diversi paesi. La critica lo considera il più grande scrittore ungherese vivente, sia per i suoi romanzi sia per i suoi racconti. In Italia ha pubblicato Melancolia della resistenza (Zandonai) e Satantango (Bompiani 2016).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore