Il ritratto Bellini

Jason Goodwin

Traduttore: C. Mennella
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 341 p., Brossura
  • EAN: 9788806203658
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 10,62

€ 12,50

Risparmi € 1,88 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 6,75

€ 12,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bruno Gianotti

    03/11/2014 16:44:04

    Racconto noioso. Cento pagine di troppo. Gli accadimenti si susseguono senza che il lettore sia mai portato ad avere qualche presagio. Il che, anche se a qualche lettore può sembrare un aspetto positivo del thriller, riduce di molto il coinvolgimento. Si va avanti leggendo, ma tutti questi episodi appiccicati, non mi hanno convinto.

  • User Icon

    Luca

    23/10/2014 19:36:32

    Bel affresco di Venezia nel periodo successivo alla caduta della Repubblica, sotto il dominio austriaco. Altrettando bello l'affresco di Istanbul e della sua cultura. Bello l'incrocio delle due culture, dei due grandi imperi passati, quello della Serenissima e quello Ottomano. Il giallo corre veloce ed appassionante, lettura scorrevole e con diversi spunti culturali di entrambi i mondi. Buona lettura davvero

  • User Icon

    roberto

    17/01/2014 14:30:44

    Molto ben fatto, come tutti i romanzi della serie dedicata all'ineffabile eunuco Yashim. Chissa' che prima o poi non si faccia una riduzione cinematografica di qualcuno di questi romanzi? Sarebbe un'iniziativa piu' originale dei soliti remake biblici tipo Noe' o pseuo-storici tipo Ben Hur.

  • User Icon

    Dave

    12/07/2010 11:13:45

    Era il primo libro dell'autore che leggevo (su consiglio di un amico) ma mi ha deluso tantissimo. L'utilizzo di nomenclature arabe (spesso utilizzate come sinonimi)crea continua confusione durante la lettura. Ma soprattutto non si capisce nulla della storia e dei personaggi. Forse si dà per scontato che il lettore abbia già letto i libri precedenti? Accettabile solo l'affresco veneziano dell'epoca.

  • User Icon

    Alan

    20/12/2009 00:34:56

    Molto bello anche l'ultimo libro della serie di Yashim. L'ambientazione a Venezia lo rende ancora più intrigante (per chi ama la serenissima). Da leggere tutto d'un fiato come gli altri due....e aspettiamo il prossimo! ;-)

  • User Icon

    Fabio

    25/09/2009 15:07:09

    Ho letto tutti i romanzi della trilogia di Yashim e trovo che questo sia il meno riuscito. In parte ciò è causato dall'aver abbandonato la location di Istanbul, città molto amata dall'autore che, attraverso i suoi romanzi, faceva conoscere anche ai lettori; infatti spostandosi in una città da lui meno conosciuta, anche se altrettanto magica come Venezia, il racconto risulta meno vivo e palpitante. Inoltre per le prime 180 pagine il vero protagonista del racconto è Palewski, l'ambasciatore di una Polonia che non esiste più ad Istanbul, usualmente spalla di Yashim; infine il meraviglioso personaggio della valide non fa che una comparsata di 5 pagine, dopo essere stata il cuore palpitante del racconto negli altri romanzi della serie!! Il mio giudizio è certamente quello di un ammiratore tradito dallo scrittore, perché il libro in sè è ben costruito, si legge bene e lascia suspence fino alle ultime 15 pagine alorquando si scopre la verità sul caso. Se è il vostro primo libro della serie leggetelo, vi piacerà!!!

  • User Icon

    Paola

    27/07/2009 16:43:59

    Libro piacevole.Un po' di colpi di scena, politica e intrighi internazionali ed un costante filo Venezia - Istanbul. La prima, decadente e prigioniera dell'oppressione post-Serenissima; la seconda viva e vivace nel "grande gioco" mondiale. Si legge bene,anche con i suoi molti spunti storici sul periodo. Peccato che il ritratto in copertina sia parziale perché il testo scatena la curiosità di vedere dal vivo questo dipinto. Nel complesso, se ne esce come in un distensivo pomeriggio di luglio su una comoda sdraio, all'ombra.Sereni.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione