Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il ritratto della salute (alla faccia del cancro) - Chiara Stoppa,Mattia Fabris - copertina

Il ritratto della salute (alla faccia del cancro)

Chiara Stoppa,Mattia Fabris

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Collana: Ingrandimenti
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 16 settembre 2014
Pagine: 138 p., Brossura
  • EAN: 9788804646822
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 15,20

€ 16,00
(-5%)

Venduto e spedito da Multiservices

spinner

Disponibile in 10 gg lavorativi

Solo una copia disponibile

+ 5,50 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

€ 15,20

€ 16,00
(-5%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 15,20 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Chiara Stoppa, attrice, ha solo ventisei anni quando, nel 2005, le viene diagnosticato un tumore. Dopo due devastanti cicli di chemioterapia giunge il verdetto che non avrebbe mai voluto sentire: il suo male guarisce nell'85 percento dei casi, ma lei rientra nell'altro 15 percento. L'unica speranza, ora, è un trapianto. Chiara, che ha vissuto l'intera esperienza della malattia come sotto una campana di vetro, inizia a pensare a cosa dire ai suoi amici, alle persone a lei care, a come salutarle per sempre. Ma a quel punto, dopo un anno di torture, quella stessa campana di vetro si infrange: Chiara decide che è meglio alzarsi dal letto, riprendere possesso del proprio corpo, decide, insomma, che è meglio vivere. Così avvia un percorso di guarigione che ha del miracoloso, se si considera che è qui a raccontarlo. E in questo racconto, in cui la paura non riesce mai a spegnere del tutto la speranza, Chiara si mette in gioco con l'umiltà di dire che la sua è solo una delle scelte possibili. Un tumore ti cambia: cambia la tua routine, il tuo modo di vivere, di respirare, di stare con gli altri. Ma si può scegliere come relazionarsi con esso, ascoltando il proprio corpo per decidere quale sia la soluzione più adatta. Le persone sono diverse, e diverse possono essere le cure. Dalla sua esperienza Chiara Stoppa ha tratto un monologo teatrale privo di retorica ma pieno di energia, di ironia, con una carica vitale contagiosa.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali
Chiudi