Il ritratto di Dorian Gray

Oscar Wilde

Traduttore: F. Ferrucci
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: XX-242 p., Brossura
  • EAN: 9788806177782
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,32

€ 4,32

€ 8,00

4 punti Premium

€ 6,80

€ 8,00

Risparmi € 1,20 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tinama

    21/09/2017 15:58:14

    Oscar Wilde affascina sempre. Vale la pena leggerlo. Sembra un triller in realtà è l’analisi psicologica dell’anima tormentata di un uomo che cerca nell’esteriorità la ragione e lo scopo ultimo della sua esistenza. Per questo è disposto a commettere azioni delittuose. Senza dubbio c’è una inconsapevolezza, certo non innocente, in chi compie il male, l’uomo non lo sceglierebbe se ne avesse lucida coscienza. Ma se a questa perviene è così dolorosamente drammatico l’impatto che non riesce a sopportarlo. E’ il caso di Dorian Gray.

  • User Icon

    nefelai

    28/02/2014 17:14:21

    Per me rimane uno dei capolavori della letteratura. E' un romanzo originale, dissacrante, inquietante, con una morale che si può adattare a qualsiasi tempo. C'è un Dorian Gray in ogni epoca e chissà quanti di loro avrebbero voluto avere quel dipinto... Non può mancare in una libreria che si rispetti.

  • User Icon

    Anna

    30/12/2013 17:10:46

    Non stiamo qui a filosofeggiare, questo libro è un capolavoro perché anche Oscar Wilde è un capolavoro.

  • User Icon

    Vivi

    21/06/2012 10:15:25

    Questo romanzo è un inno al narcisismo e al cinismo. E' irritante e irriverente e sono proprio le provocazioni ad affascinare. Dorian, attraverso le continue sfide amorali insinuate da Lord Henry, si trasforma in un personaggio ambiguo e paradossalmente profondo nella sua superficialità. Si pone domande alle quali è convinto di aver trovato le risposte, ma dovrà inevitabilmente confrontarsi con il tragico epilogo di una vita dedita al peccato e alla dissolutezza. Da leggere.

  • User Icon

    matteo

    02/11/2009 21:50:19

    Ottimo titolo ma in certi tratti noioso, tra l'altro sta persona che alla fine della storia ha 50 anni e ne dimostra 20 nessuno gli domanda come mai sia ancora giovane e nessuno che si insospetisce? Mha....

  • User Icon

    cinzia

    15/05/2008 00:19:36

    Capolavoro di Wilde. La storia è molto scorrevole e avvincente, interessanti e molto costruttive le parti filosofiche, comprensibilissime, portano a riflettere. Mai noioso porta, coinvolgendo il lettore, ad un finale perfetto per tutta la morale della storia. Il voto non può che essere massimo!

  • User Icon

    Marilena

    19/09/2007 15:53:23

    è un bel libro, all'inizio non mi piaceva ma man mano che procedevo con la lettura mi ha appassionata e mi ha invogliata a continuare a leggere. Il finale è molto bello.

  • User Icon

    Anna

    14/05/2007 18:12:52

    Un irrinunciabile classico per tutti gli amanti della lettura! "Il ritratto di Dorian Gray" racchiude in sè tutte le idee morali di Oscar Wilde su una società già allora considerata decaduta, abilmente attribuite a lord Wotton, personaggio apparentemente marginale in confronto al giovane-vecchio Dorian Gray. Eppure lord Wotton é, a mio parere, il personaggio più interessante del romanzo; nutre e cresce, con le sue teorie filosofeggianti, l'ingenuo Dorian non accorgendosi del devastante effetto che produce sulla vita del giovane, che alla sua vista rimane puro e innocente come al loro primo incontro. Non bisogna lasciarsi ingannare dalla trama apparentemente semplice che fa da sfondo ad un racconto che é al tempo stesso una lezione di vita. Il tutto é scritto in modo estremamente scorrevole e i tratti filosofici non risultano affatto pesanti. Lo consiglio a tutti ma soprattutto ai miei coetanei sedicenni, con l'invito a non lasciarsi spaventare dalla bolla "classico" che non é affatto sinonimo di noioso o pesante!

  • User Icon

    Nicola

    22/01/2007 18:25:17

    Un capolavoro letterario senza precedenti

  • User Icon

    Lavinia

    11/11/2006 13:53:22

    Un'opera fantastica dal finale eccezionale in grado di far riflettere e divertire nello stesso tempo. Colonna portante della letteratura inglese dell''800, dire che le parti di riflessione filosofica siano noiose è abberrante.

  • User Icon

    sara

    08/09/2006 12:28:07

    Non me la sento di dare il massimo sia per alcuni tratti un pò "noiosi" che per la conclusione poco elaborata...guadagna punti lo stile inimitabile di wilde!comunque un libro da leggere!

  • User Icon

    margherita

    24/04/2006 13:34:08

    questo libro rappresenta appieno il geniol di wilde. un classico assolutamente imperdibile!!!

  • User Icon

    Sandrissimo

    10/04/2006 14:46:17

    Decisamente uno dei più dbei libri che abbia mai letto!! Geniale, profondo,scorrevole,coinvolgente.... cosa si può volere di più da un libro? Onore e massimo rispetto al genio di Oscar Wilde.

  • User Icon

    Costy

    09/03/2006 12:05:21

    Capolavoro assoluto della letteratura. Se ognuno di noi avesse un ritratto nascosto come specchio del proprio animo....

  • User Icon

    Marilena

    16/01/2006 19:38:37

    Anche io lo trovo un po' noioso sulle parti filosofiche! Cmq x il resto, tt ok.

  • User Icon

    ensimi

    07/01/2006 13:08:36

    ottimo libro, l'ho consiglio tutti coloro che hanno voglia di leggere una storia entusiasmante e ricca di colpi di scena . Le prime pagine non sono un gran chè ma il finale è veramente eccezionale.

  • User Icon

    alessandro

    26/12/2005 19:01:43

    Semplicemente un capolavoro del Re del dialogo che riesce, con il suo genio, ad essere saggio e divertente nello stesso momento. Imperdonabile non leggerlo.

  • User Icon

    luca

    22/12/2005 14:02:23

    Incredibile libro,assolutamente da leggere.Oscar Wilde e la perfezione.....sopra la media

  • User Icon

    Ciro

    06/10/2005 19:57:07

    Un libro bellissimo, che consiglio a tutti di leggere. Un'analisi profonda del carattere di un giovane esteta innamorato di sè stesso e di nient'altro. Veramente un capolavoro.

  • User Icon

    Rubino72

    17/09/2005 16:02:47

    Al contrario di molti altri libri di carente contenuto filosofico e introspettivo questo è un libro decisamente non velleitario e molto argomentativo rprendendo temi concettuali cari a oscar wilde e al suo immanente estetismo che lo porta a scrivere appunto un libro di così pregevole fattura.Questo anche grazie agli aggettivi copulativi e dimostrativi molto ben smistati dall'autore irlandese.Oscar Wilde è lungimirante e quasi divino forse anche grazie alla sua parte interiore femminile...Bel libro e colmo di sfaccettature di stile tardogotico.

Vedi tutte le 26 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione