Rob Zombie. The Zombie Horror Picture Show - DVD

Rob Zombie. The Zombie Horror Picture Show

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Interpreti: Rob Zombie
Anno: 2014
Supporto: DVD

€ 21,90

Punti Premium: 22

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Contiene il concert film registrato dal vivo in Texas tra effetti speciali, robot, fuochi d'artificio, mega schermi LED ed un impianto luci allo stato dell'arte combinato con la potenza di una band che comprende John 5, Piggy D and Ginger Fish. Tracklist: Teenage Nosferatu Pussy; Superbeast; Super Charger Heaven; Living Dead Girl; We're An American Band; More Human Than Human; Sick Bubblegum; Never Gonna Stop; Ging Gang Gong De Do Gong De Laga Raga; Meet The Creeper; Angry Red Planet; Mars Needs Women; House Of 1000 Corpses; Lords Of Salem; Dead City Radio and the New Gods of Super Town; Thunder Kiss '65; Dragula.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Universal Music, 2014
  • Distribuzione: Universal Music
  • Area0
  • Rob Zombie Cover

    "Musicista, regista e sceneggiatore statunitense. Leading man dei White Zombie (in omaggio all'omonimo film horror anni '30, uno dei primi con i morti viventi), poi solista, da sempre amante dichiarato e viscerale dell'horror, soprattutto nella sua incarnazione eversiva e selvaggia degli anni '70, si pone in prima persona dietro la mdp per resuscitarne gli eccessi con La casa dei mille corpi (2003), variazione sul tema che introduce una famiglia di orribili e perversi villain, i Firefly (tra i quali è la moglie S. Moon Z.), sadici e torturatori al riparo della sonnacchiosa provincia, quali non si vedevano da tempo. L'intelligente mistura di atmosfere e tematiche ormai entrate nell'immaginario del genere (soprattutto Non aprite quella porta, 1974, di T. Hooper, esplicitamente citato) e denuncia... Approfondisci
Note legali